Come visitare Firenze in 3 giorni COMMENTA  

Come visitare Firenze in 3 giorni COMMENTA  

Giorno 1

Se volete vedere Firenze in un solo giorno, sarà fondamentale che si prenotano in anticipo per i biglietti per gli Uffizi e Accademia.


Prenotare i biglietti possibili per l’Accademia per vedere il David di Michelangelo. Spendere non più di 30 minuti qui in modo che possiate ammirare Porte del Paradiso di Ghiberti sul battistero di fronte al Duomo. Vedere l’interno del Duomo impiega solo 15 minuti.


Fatevi strada verso Santa Croce per rendere omaggio alle spoglie mortali di Michelangelo e Galileo e vedere gli affreschi di Giotto.Uscire dalla piazza del nord (a destra) fine. Svoltare a destra su Via Verdi e subito a sinistra in Via dei Lavatoi, che si riverseranno su Via Isola delle Stinche proprio sopra la gelateria Vivoli, con il miglior gelato in città.


Quindi, recarsi agli Uffizi per esaminare alcune delle più grandi opere d’arte. Nel crepuscolo, vagare tra le statue di Piazza della Signoria e Palazzo Vecchio.

L'articolo prosegue subito dopo


Passeggiate attraverso il Ponte Vecchio prima di cena, tra Piazza della Signoria e il Duomo.

Giorno 2

Non indugiare in quanto prima di pranzo è necessario visitare la Chiesa di Santa Maria Novella per uno sguardo alla prima pittura rinascimentale.

Dopo un pranzo veloce, fatevi strada verso gli affreschi di Giotto nella chiesa di Santa Croce (che rimane aperto tutto il giorno), la versione di Firenze di Westminster Abbey e l’ultima dimora di Michelangelo, Galileo, Rossini, Machiavelli.

Sulla via del ritorno verso il cuore della città, fermatevi a Vivoli per il miglior gelato. Leccare il tuo cono, andando verso il centro della città per attraversare il negozio di gioielli alberato medievale Ponte Vecchio oltre al quartiere degli artigiani noto come l’Oltrarno.

Qui troverete il grandioso Palazzo Pitti dei Medici, le cui gallerie di pittura vi terranno occupati fino alla chiusura.

Giorno 3

Al mattino, prendere l’autobus fino a Fiesole per godere dei suoi piaceri e delle rovine romane. Tornare a Firenze per il pranzo, e poi tornare a Palazzo Pitti, per passeggiare in mezzo al giardino di Boboli.

Nel tardo pomeriggio, vedere alcune delle chiese che hai perso, o semplicemente passeggiare per le strade medievali. Gli amanti dell’arte possono tornare agli Uffizi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*