Come visitare studi Abbey Road su Google COMMENTA  

Come visitare studi Abbey Road su Google COMMENTA  

Ha le strisce pedonali più famose del mondo a due passi dalla sua porta, e ha ospitato i più grandi colossi musicali degli ultimi 80 anni, ma lo studio di Abbey Road non ha mai aperto le sue porte al pubblico prima d’ora.

Nonostante riceva circa 500.000 visitatori l’anno, dal 1931 le porte dello studio sono rimaste sbarrate per coloro i quali non avessero un disco da registrare. Dal 1931 ad ora, per l’esattezza, grazie a una nuova collaborazione con Google.

Il risultato dell’accordo è una nuova applicazione web  che porta gli i turisti virtuali in un tour interattivo e profondamente dettagliato all’interno delle sale di registrazione di Abbey Road.

Il nuovo sito web di Google, Inside Abbey Road, permette ai visitatori di camminare all’interno degli Studios, scoprire la famosa sala di registrazione (casa di molte delle canzoni dei Beatles e luogo d’origine di Dark Side of the Moon), visitare le stanze, e guardare interviste e mini documentari. La particolarità del sito è che vengono  mescolate foto iconiche (come lo scatto sulle famose strisce pedonali) con immagini dello studio così come si presenta oggi.

L'articolo prosegue subito dopo

Il sito è nato dalla collaborazione tra Google e lo studio per festeggiare gli 80 anni e più della storia della musica moderna.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*