Complicazioni che possono nascere eseguendo le tecniche di rianimazione COMMENTA  

Complicazioni che possono nascere eseguendo le tecniche di rianimazione COMMENTA  

Eseguendo la procedura di rianimazione possono verificarsi episodi collaterali a danno del paziente.

La complicazione più comune relativa alle procedure CPR di rianimazione è la stimolazione del vomito, da parte della vittima.


Nel caso in cui una vittima vomiti, l’operatore sanitario che sta prestando soccorso deve fare attenzione che il paziente non soffochi. In ogni caso, il soccorritore può essere certo che la diffusione di infezioni è estremamente rara e non esistono segnalazioni di HIV o AIDS trasmesse via CPR.


Costole incrinate e rotte sono un’ulteriore complicanza frequente, derivante dalle tecniche CPR, e avvengono più comunemente in pazienti anziani a causa della loro cartilagine meno conforme.

Leggi anche

Salute

Dieta Lemme: quali danni provoca

Dieta Lemme: sconsigliata a chi soffre di problemi al fegato, ai reni, la mancanza totale di sale potrebbe portare ad ipotensione con capogiri, sconsigliata anche alle donne in gravidanza La dieta del Dottor Lemme sta Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*