Comprare casa ad 1 euro se la restauri: ecco dove in Italia COMMENTA  

Comprare casa ad 1 euro se la restauri: ecco dove in Italia COMMENTA  

Acquistare casa al prezzo irrisorio di un euro a patto però di impegnarsi a restaurarla: ci sono alcuni Comuni italiani che hanno aderito a questa iniziativa sia per contrastare l’abbandono dei borghi che per venire incontro a chi non ha abbastanza denaro per comprare casa nell’attuale mercato immobiliare. In cambio della ristrutturazione si possono acquistare case alla cifra di un euro nei comuni italiani di  Gangi (Palermo), Salemi (Trapani), Carrega Ligure (Alessandria). I privati che hanno deciso di disfarsi di questi immobili hanno voluto che il Comune diventasse un intermediario nella vendita.

Leggi anche: 10 luoghi abbandonati più terrificanti e visitati in Italia


Nel comune di Gangi, in Sicilia, delle 22 case destinate a tale iniziativa, 16 sono state vendute ad un euro. Per lo più si tratta di case strutturate a più livelli, che prevedono costi di ristrutturazione intorno ai 25 mila euro. A Salemi l’iniziativa ha l’obiettivo specifico di ripopolare il centro storico che ha subito danni piuttosto gravi a causa del terremoto del 1968.

Leggi anche: I 10 luoghi più misteriosi del mondo


Anche a Carrega Ligure vi è un serio problema di spopolamento del paese, che adesso conta solo 98 abitanti. L’iniziativa “Casa ad un euro” nasce proprio con l’intento di fermare questo degrado.

Per accedere all’acquisto delle case non vi sono criteri di residenza, la proposta è rivolta a tutti, anche alle giovani coppie che stanno cercando casa.

Leggi anche

Udine: madre picchia brutalmente sua figlia perché non porta il velo
Attualità

Udine: madre picchia brutalmente sua figlia perché non porta il velo

Una giovane studentessa è stata violentemente  picchiata dalla madre perché non portava il velo .   Accadeva a Udine: la ragazza è stata subito allontanata dai Servizi sociali del Comune e collocata in una struttura protetta, sicura attacchi di ira violenta come quello appena subito. La giovane era stata picchiata dalla mamma  solo non aveva messo il velo islamico, giovane che temeva anche la reazione del padre.  La studentessa era infatti stata  sorpresa dalla madre a scuola, mentre era  senza velo. Una ragazzina di origini nordafricane, una brava studentessa in un istituto superiore di Udine, che è stata allontanata d'urgenza dalla Leggi tutto

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*