Comune di Bari deve un maxirisarcimento COMMENTA  

Comune di Bari deve un maxirisarcimento COMMENTA  

Comune di Bari deve un maxirisarcimento
Comune di Bari deve un maxirisarcimento

Si conclude un contenzioso durato quarant’anni

Il Comune pagherà ciò che spetta ai due ex gestori dell’Albergo delle Nazioni

Il Comune di Bari ha la peggio dopo un contenzioso aperto ormai quasi 4o anni fa (1976) che lo costringerà a pagare un’esosa cifra vicina ai 500mila euro, recuperati come debito fuori bilancio, col via libera della giunta, lo scorso 19 novembre, in favore di due fratelli che negli anni Settanta avevano in gestione l’Albergo delle nazioni.


La vicenda ebbe inizio quando il Comune intimò ai due il pagamento di 8 milioni delle vecchie lire, per una semestralità di canone di concessione del ‘grande Albergo’, con i titolari che si opposero, chiedendo di contro a Palazzo di città una cifra importante, come rimborso delle spese di manutenzione straordinaria dell’immobile e degli impianti, e conseguente risarcimento danni. Valore complessivo stimato, 250 milioni di lire, pari a 129mila euro.


Con la prima sentenza giunta solo nel 2003, la Cassazione nel 2013 si espose in favore dei fratelli. Oggi i tecnici della ripartizione Patrimonio ed anche un nuovo parere dell’Avvocatura comunale ammettono il torto, arrendendosi al pagamento dopo quarant’anni, con una più che bonaria concessione dei due ex gestori i quali si sono accontentati di 472mila euro rinunciando alla richiesta di ulteriori 900mila euro frutto delle rivalutazioni e degli interessi.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*