Comune di Bari progetta 200 posti letto per i senza tetto COMMENTA  

Comune di Bari progetta 200 posti letto per i senza tetto COMMENTA  

Comune di Bari progetta 200 posti letto per i senza tetto
Comune di Bari progetta 200 posti letto per i senza tetto

Parte un bando per 200 posti letto dedicati ai senza fissa dimora

In progetto anche una lavanderia sociale

Il Comune di Bari ha pubblicato un bando destinato ai privati (fondazioni, cooperative sociali, enti religiosi) per la ricerca di 200 posti letto per i senza fissa dimora in città e nella provincia del capoluogo pugliese.


L’assessore al Welfare del Comune di Bari, Francesca Bottalico dichiara:

“L’obiettivo è rispondere all’emergenza impellente di povertà estrema ma anche di iniziare a sperimentare forme di accoglienza diffusa e in piccoli gruppi.”

I privati dovranno garantire il numero minimo di sei posti letto e anche la presenza di servizi igienici e docce per gli ospiti che potranno accedere al dormitorio entro le ore 22.

Le strutture dovranno essere aperte almeno dalle 20 alle 7.30, garantendo la prima colazione ad ogni ospite e gli utenti potranno usufruire di armadietti chiudibili a chiave per depositare i propri effetti personali al sicuro durante la notte. Inoltre per ogni senzatetto sarà corrisposta una cifra di 10 euro.


In progetto vi è anche la realizzazione in ogni centro, di una lavanderia sociale che permetta il lavaggio dei vestiti a costo zero per i senza fissa dimora, già presente per il momento nel dormitorio Don Vito Diana ubicato nelle vicinanze della stazione.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*