Con il Ministro Profumo per l’integrazione scolastica

Noprofit

Con il Ministro Profumo per l’integrazione scolastica


Riparte l’Osservatorio permanente per l’integrazione scolastica: all’iniziato del nuovo anno, con un nuovo ministro in carica, sono state ufficialmente convocate per il 10 gennaio le associazioni che fanno parte dell’Osservatorio e che hanno chiesto di incontrare il ministro Profumo, per sottoporre alla sua attenzione le questioni più urgenti relative agli studenti disabili. Sul tavolo anche la questione del sostegno e dell’abilitazione dei soprannumerari, cioè insegnanti di sostegno chiamati ad “abilitare” e “convertire” insegnanti di ruolo in esubero: è questo, in sintesi, l’obiettivo del bando dell’Ansas (Agenzia nazionale dello sviluppo per l’autonomia scolastica), che scadrà l’11 gennaio, finalizzato alla “individuazione di tutor preposti alla formazione del personale docente nell’ambito del progetto riqualificazione/riconversione professionale dei docenti”. Un’iniziativa che si propone di affrontare, al tempo stesso, il problema degli insegnanti in esubero e quello del sostegno per gli alunni con disabilità, ma che non manca di suscitare polemiche: associazioni e insegnanti di sostegno denunciano l’inadeguatezza del percorso formativo e il rischio che docenti specializzati nelle problematiche della disabilità siano scavalcati da colleghi con maggiore anzianità ma insufficiente formazione.
Per tutte le info consultare il sito FADIS.

Federazione Associazioni di Docenti per l’integrazione scolastica. http://www.integrazionescolastica.it/

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche