Conan, il ragazzo del futuro: le sue avventure, il suo mondo

Infanzia

Conan, il ragazzo del futuro: le sue avventure, il suo mondo

Conan, il ragazzo del futuro è un cartone animato degli anni 80 che racconta le avventure e il mondo di Conan immerso nel 2028.

Conan, il ragazzo del futuro è un cartone animato tratto dal romanzo omonimo di Key. Il cartone è realizzato da Hayao Miyazaki, il regista di altri grandi capolavori dell’anime giapponese.

Il cartone è stato creato nel 1978 in Giappone, mentre in Italia è arrivato tre anni dopo, per la precisione nel 1981 su alcune emittenti regionali.

Il protagonista è, come dice il titolo, Conan, un ragazzino immerso nel futuro, nel 2028. Il mondo, il futuro in cui vive Conan è distrutto, devastato dalla guerra nucleare. Molti continenti sono sommersi e solo alcuni abitanti possono vivere in maniera decorosa e degna in luoghi ameni e tranquilli.

Gli abitanti, le persone vivono poveramente. Conan è un ragazzino appassionato di pesca e nuoto. Infatti, lo si vede spesso con la sua canna che pesca. Conan vive su una isola deserta insieme al nonno.

La sua vita, come quella di ogni ragazzino, cambia completamente quando incontra e conosce Lana. Lana è svenuta in riva al mare e lui la soccorre. Lana è la prima bambina o meglio il primo essere umano a giungere sull’isola. E’ figlia di un noto e potente scienziato e alcuni vogliono rapirla, per questo è ricercata.

Il cartone racconta anche di vicende triste, come la morte del nonno. A questo punto, Conan vorrebbe aiutare la sua nuova amica e per questo decide di lasciare la sua terra. Conan si scontra con forze oscure e temerarie pur di salvare la sua amica. I due alla fine tornano sull’Isola perduta, dove inizieranno la loro nuova vita.

Il film consta di 26 episodi. In questi 26 episodi sono presenti molte tematich. Tra le tematiche vi è l’impatto con la nuova isola, i cambiamenti climatici, la guerra, la passione per la pesca e il nuoto, il rapporto tra Conan e il nonno, oltre ovviamente al rapporto con gli amici, con Lana, in particolare.

Il cartone animato merita una menzione speciale anche per i bellissimi scenari che fanno da sfondo.

Si tratta di una natura selvaggia, incontaminata, vera. Sembra di essere in Polinesia. Insomma, una natura e scenari che sicuramente hanno decretato il successo del cartone animato.

Gli stessi personaggi del cartone sono indimenticabili ed è impossibile non affezionarsi a loro. Tra tutti, vanno ricordati sicuramente il tiranno Lepkak e lo stesso Conan, il protagonista. Conan è un ragazzino, un personaggio eccezionale, unico. Conan è un personaggio dalla grande energia vitale e dalla grande forza, un personaggio, unico, un esempio per molti.

Il cartone animato è tratto dal libro di Key, un libro che tutti hanno cercato nelle varie librerie, una volta uscito il cartone, proprio per conoscere meglio le avventure di questo personaggio.

Nel cartone animato, Conan ha 11 anni ed è un bambino energico, vitale, bravissimo a nuotare e a pescare, grazie al nonno che gli ha tramandato questa sua passione.

E’ un cartone molto apprezzato, amato proprio per la forza di questo ragazzino e per le tematiche di cui il cartone è pregno.

Un cartone di grande successo, molto apprezzato con repliche che continuano ad appassionare e a piacere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche