Conclusa la prima riunione del Gruppo Archeologico Subalpino

Torino

Conclusa la prima riunione del Gruppo Archeologico Subalpino

 

Si è conclusa da tre ore la prima riunione del 2012 del Gruppo Archeologico Subalpino, svoltasi in un’aula, detta ”l’Acquario”, di Palazzo Nuovo.

Questa associazione di volontari è stata fondata sei anni fa, dall’allora dottorando in Archeologia Francesco Rubat Borel, e viene oggi guidata dal dottorando Lorenzo Somma.

Il loro obbiettivo è “la promozione e la valorizzazione dei beni archeologici” e l’area di interesse si estende in tutta la zona del Piemonte Occidentale.

Ogni anno l’associazione organizza delle uscite. In una delle ultime, è stata effettuata una campagna di ricognizione nel Pinerolese. Questa consiste in una ricerca dei reperti che potrebbero essere affiorati durante lavori agri coli e che potrebbero indicare l’esistenza di un sito archeologico (nel caso l’informazione viene passata alla Soprintendenza Archeologica). Un modo per non dipendere dalle scoperte casuali effettuate durante scavi edilizi.

I membri del gruppo offrono ogni anno la possibilità di partecipare a un ciclo di conferenze.

Queste vengono tenute da laureandi e dottorandi in Archeologia, e sono talvolta modellate sulle loro tesi di laurea.

Durante questi incontri saranno anche resi pubblici i risultati delle ricerche sul campo.

Le prossime conferenze si terranno nella Biblioteca Civica di Cumiana. Le prime due tratteranno i temi:

1)“Dal Nomadismo al Sedentarismo attraverso le Pitture Rupestri”. Relatrice: Agnese Picco, Laureata in Preistoria e Protostoria all’Università di Padova. 15 febbraio 2012.

2)“La città etrusca e il caso particolare di Tarquinia”. Relatrice: Eleonora Altilia, laureanda in Etruscologia, dell’Università di Torino. 29 febbraio 2012.

Per seguire le imprese di questi eroi che lavorano e sudano e scavano (il tutto gratuitamente) perché noi si possa usufruire delle loro scoperte, basta andare sulla loro pagina facebook; per aiutarli, invece (e partecipare alle uscite), è sufficiente iscriversi al gruppo, pagando la quota di iscrizione annuale (tra i 20€ e 26€, ovvero quanto una ripetizione di greco da un’ora).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche