Concordia rotazione nave COMMENTA  

Concordia rotazione nave COMMENTA  

Giglio, Italia (CNN) – Ritardato per tre ore a causa dei forti temporali che si sono abbattuti sulla zona, l’operazione che si è rivelata essere senza precedenti, per portare la Costa Concordia in forma verticale, è iniziata lunedì mattina intorno alle 6 sulle coste dell’Italia, vicino all’Isola del Giglio.


Il vascello si è arenato e rovesciato nel gennaio del 2012, uccidendo 32 delle 4,200 persone che erano a bordo.

Per raddrizzare la nave in posizione verticale ci vorranno circa due giorni, ma l’ingegnere Sergio Girotto, essendo un ottimista, ha detto che ci vorranno circa 12 ore.

“Non penso che continueremo anche la notte”, ha detto Girotto. “Dopo che noi iniziamo a spingere, potremmo vedere qualcosa”.

A mezzogiorno, la nave era stata girata di 3° o di un paio di metri (da 6 a 10), come ha detto Girotto.


La nave sarà poi ruotata di circa 20 metri (98 piedi) sotto il livello dell’acqua. Le aree della nave sono state aride per mesi finché non saranno sommerse e riempite di acqua.

L'articolo prosegue subito dopo

Il processo di rotazione della nave conosciuto come parbuckling, è diventato un termine familiare quando si parla del Giglio, l’isola che si è trasformata da quando la Costa Concordia si è rovesciata nel gennaio 2012.
Una nave di questo tipo, il cui peso si aggira intorno ai 114,000 tonnellate, non è mai stata parbuckled prima d’ora.

E’ il più grande salvataggio marittimo mai realizzato prima, secondo quanto dicono, per un costo che si aggira intorno agli 800 milioni di dollari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*