Concorso alla Banca d’Italia

Lavoro

Concorso alla Banca d’Italia


Scade il 1° marzo 2012 il concorso pubblico indetto dalla Banca d’Italia per l’assunzione di 2 Funzionari di 2ª con competenza in materia di tassazione per le esigenze dell’Amministrazione centrale, Servizio Rapporti Fiscali.
E’ richiesta la laurea specialistica/magistrale, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in una delle seguenti classi: scienze economico-aziendali (S84 o M77); scienze dell’economia (S64 o M56); scienze economiche per l’ambiente e la cultura (S83 o M76); finanza (S19 o M16); statistica demografica e sociale (S90);
statistica economica, finanziaria ed attuariale (S91); statistica per la ricerca sperimentale (S92); scienze statistiche (M82); scienze statistiche attuariali e finanziarie (M83); metodi per l’analisi valutativa dei sistemi complessi (S48);
ingegneria gestionale (S34 o M31); matematica (S45 o M40); fisica (S20 o M17); giurisprudenza (S22 o MG/01); scienze della politica (S70 o M62); laurea quadriennale, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o votazione equivalente, in:

economia e commercio; economia e finanza; statistica; matematica; fisica; giurisprudenza; scienze politiche; scienze internazionali e diplomatiche ovvero altra laurea ad essa equiparata o equipollente per legge.

Sara’ altresi’ consentita la partecipazione al concorso ai possessori di titoli di studio conseguiti all’estero o di titoli esteri conseguiti in Italia con votazione corrispondente ad almeno 105/110, riconosciuti equipollenti ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi.

Esperienza professionale, documentabile e successiva alla laurea specialistica/magistrale o di “vecchio ordinamento”, di almeno 2 anni nel campo della tassazione, maturata presso Amministrazioni pubbliche o enti privati operanti nel settore o centri di ricerca pubblici e privati, anche internazionali frequenza con profitto, documentabile e successiva alla laurea, di corsi di dottorato/PhD, per almeno 2 anni, in materia di tassazione, presso Universita’, Istituti accademici o altri enti italiani o esteri.

Gli anni accademici relativi a corsi di dottorato sono considerati utili solo nel caso in cui il candidato possa documentarne il profitto.

Cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea, secondo le condizioni e i limiti stabiliti dalla legge.

Idoneita’ fisica alle mansioni, da accertarsi tramite enti pubblici o pubbliche istituzioni sanitarie.

Godimento dei diritti politici.

I cittadini di altri Stati membri dell’Unione Europea devono possedere gli ulteriori requisiti che si indicano di seguito.

Godimento dei diritti civili e politici anche nello Stato di appartenenza o di provenienza.

Adeguata conoscenza della lingua italiana.

Per maggiori informazioni:
http://www.gazzettaufficiale.it/guridb/dispatcher?service=4&datagu=2012-01-31&task=dettaglio&numgu=8&redaz=2E000596&tmstp=1328176015477

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

nota di ringraziamento
Lavoro

Come scrivere una nota di ringraziamento per il proprio capo

27 maggio 2017 di Notizie

Hai ricevuto una promozione? Hai ricevuto note di apprezzamento? Vuoi ringraziare il tuo capo per l’opportunità che ti ha dato?
Per tutte queste cose, puoi scrivere una nota, un biglietto di ringraziamento per il tuo capo, facendogli sentire la tua presenza e ringraziandolo per l’incoraggiamento e la pazienza che ha avuto con te.

Loading...