Condannato a 20 giorni di carcere per l’auto in doppia fila COMMENTA  

Condannato a 20 giorni di carcere per l’auto in doppia fila COMMENTA  

Autobus Firenze
Autobus Firenze

Un uomo di 35 anni è stato condannato a 20 giorni di carcere per aver parcheggiato la macchina in sosta vietata impedendo ad un bus in servizio di passare.


L’uomo aveva parcheggiato la sua Mercedes sulle strisce all’incrocio fra via dell’Oriolo e via del Proconsolo. Gli autobus che passavano di lì non riuscivano a girare.


Il gestore del bar aveva informato l’automobilista che parcheggiando l’auto in quel modo gli autobus non sarebbero riuscita a girare, ma questi non aveva dato importanza alla cosa.


La macchina è rimasta in divieto di sosta per ben 35 minuti, bloccando due autobus e costringendo Ataf a deviare gli altri autobus su un nuovo percorso.

L'articolo prosegue subito dopo


I fatti risalgono al 3 dicembre 2010, quando Ataf presentò denuncia contro l’automobilista che oggi è stato condannato a 20 giorni di detenzione per interruzione di pubblico servizio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*