Condannato a restituire 400mila euro un falso invalido COMMENTA  

Condannato a restituire 400mila euro un falso invalido COMMENTA  

Si fingeva cieco ma guidava e passeggiava senza problemi per le strade della Capitale; l’uomo di 65 anni con l’aiuto di medici compiacenti godeva di una pensione di invalidità e di un assegno di accompagno. Si trattava di un’invalidità parziale quella che all’inizio era stata certificata all’uomo, invalidità che nel 2003 è stata commutata in assoluta. Dopo essere stato pedinato e filmato dalla Guardia di Finanza ora è stato condannato a restituire all’Inps quasi 400 mila euro e i medici che negli anni ottanta firmarono i certificati di invalidità sotto inchiesta.


 

 

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*