Conero Docg Riserva 2011, Moroder

Vini

Conero Docg Riserva 2011, Moroder

Le Marche, grande terra di vini bianchi, ci regala anche degli splendidi vini rossi, come quelli dell’azienda di Alessandro Moroder, situata alle porte di Ancona. Fondata trentun anni fa, può vantare ad oggi una produzione annua che si aggira intorno alle centotrentamila bottiglie, da circa trenta ettari vitati fra quelli di proprietà e quelli in affitto; la linea aziendale comprende vini rossi ma anche bianchi, rosati e spumanti, fra i quali ricordiamo l’Eleno Igt, una Malvasia in purezza, il frizzante Bianco e Nero da un novanta per cento di Moscato ed un dieci di Alicante Nero, il Rosa di Montacuto da Alicante e Montepulciano ed il Brut Rosè da Merlot e Syrah.

Oggi ci versiamo nel calice il Conero Docg Riserva, proveniente dalla vendemmia 2011, un vino da uve Montepulciano che ha riposato per ventiquattro mesi in botte ed un trenta per cento in barrique: di colore rosso rubino spesso ma lucente, si muove con estrema consistenza nel calice; al naso si percepiscono richiami speziati di pepe nero e cannella, frutta rossa macerata, violetta essiccata, ed ancora noce moscata, ciliegie candite, alloro e ginepro.

In bocca si è subito condotti da una scia di tannini vigorosi e croccanti, ottima freschezza e sottile sapidità; caldo , intenso, possente, un grande vino corposo e di grande struttura.

Lungo e persistente il finale, lo proverei con piatti di selvaggina o con formaggi molto stagionati.

3438_moroder-logo_200

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche