Confindustria Cuneo porta le proprie aziende associate sul mercato algerino

Attualità

Confindustria Cuneo porta le proprie aziende associate sul mercato algerino

E’ stato presentato martedì 10 aprile presso la sede di Confindustria a Cuneo, “Progetto Algeria”, la coraggiosa iniziativa promossa dall’Unione industriale che culminerà con l’apertura di un ufficio di rappresentanza ad Algeri, gestito direttamente da Confindustria Cuneo in collaborazione con partner algerini esperti del mercato nord africano, con l’obiettivo di avviare e consolidare i rapporti commerciali e la cooperazione internazionale con aziende ed enti dei mercati del nord Africa affiancando gli imprenditori locali, promuovendo i prodotti cuneesi, sviluppando opportunità di business e valorizzando il brand dell’associazione.
“La sponda Sud del Mediterraneo – afferma Amilcare Merlo, vice presidente e delegato all’Internazionalizzazione di Confindustria Cuneo -, oltre ad essere a noi vicina, presenta grandi prospettive, con tassi di crescita del Pil di gran lunga superiori a quelli medi europei. I Paesi chiave rimangono i nostri vecchi partner come Tunisia e Libia, ma non bisogna perdere d’occhio gli altri Paesi che presentano grandi opportunità come Marocco, Egitto e, appunto, l’Algeria.

Questo progetto nasce dall’evidente crescita di opportunità per le imprese italiane sul mercato nord africano e dalla conseguente necessità per Confindustria Cuneo di mettere a disposizione delle proprie associate nuovi e specifici servizi di assistenza su tale mercato”.
Sono già un centinaio le aziende associate potenzialmente interessate al progetto fin dall’inizio, di cui un 36% del settore metalmeccanico, 14% del settore legno, 11% del settore chimica-gomma-plastica, 8% dell’alimentare e 7% del settore edile. Confindustria Cuneo si occuperà, con il supporto di specialisti del settore, di raccogliere le necessità e le richieste delle aziende cuneesi e di trasmetterle all’ufficio algerino che provvederà alla promozione e ricerca in loco della controparte potenzialmente interessata a stabilire nuovi rapporti di business. L’associazione sarà anche a fianco delle imprese con poca esperienza sui mercati internazionali, svolgendo un’analisi della struttura aziendale e dei prodotti, con valutazioni di potenzialità e criticità rispetto ai mercati del nord Africa e affiancherà i suoi imprenditori nella predisposizione degli strumenti di promozione, nella formulazione di un piano di sviluppo e la successiva messa in opera.
Alla presentazione di “Progetto Algeria” sono intervenuti Amilcare Merlo, vice presidente e delegato all’Internazionalizzazione di Confindustria Cuneo con il direttore dell’Unione industriale Luigi Asteggiano.

A seguire Giuseppe Benedetto, dell’assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Piemonte, ha illustrato il “Piano regionale per l’internazionalizzazione”. Hanno preso la parola anche Ferruccio Dardanello, presidente Unioncamere (“Il contributo della Cciaa”); Nicolò Cometto, ufficio Studi e Mercati Confindustria Cuneo (“Il Progetto Algeria”); Mahrez Marouf, partner del progetto (“Il mercato algerino: caratteristiche e opportunità”); Flavio Pelassa, account manager Sace – Ufficio di Torino (“Strumenti finanziari e assicurativi per le imprese italiane in Algeria”).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche