Congedo parentale non retribuito

Guide

Congedo parentale non retribuito

congedo parentale

Non si ha diritto alla retribuzione durante il congedo parentale in caso di oltre sei mesi di congedo e tra i tre e gli anni.

Solitamente, infatti, l’80% della retribuzione, per quanto riguarda le donne, è a carico dell’Inps, con eventuale integrazione del 100% a carico del datore di lavoro.

Per ogni altro periodo di astensione dal lavoro, si ha diritto al 30% sia per quanto riguarda il padre che per quanto riguarda la madre.

L’indennità del 30% si ha fino al compimento dei 3 anni del figlio, nel caso in cui il reddito familiare sia inferiore all’eventuale soglia, cioè sia inferiore a 2.5 volte l’importo annuo del trattamento minimo di pensione.

Bisogna tenere presente che il congedo parentale non spetta ai genitori disoccupati o sospesi, ai lavoratori domestici, o ai lavoratori a domicilio.

Inoltre la fruizione del congedo parentale viene meno nel caso in cui il rapporto di lavoro cessi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*