Congedo parentale padre COMMENTA  

Congedo parentale padre COMMENTA  

congedo parentale

 

Anche i papà possono usufruire del congedo.

Infatti secondo la legge italiana, all’articolo 4, comma 24, lettera a) della legge 28 giugno 2012 n.92 , è possibile richiedere un congedo obbligatorio (un giorno) e un congedo facoltativo.


Possono richiedere il congedo parentale padre:

–          al padre lavoratore dipendente, per un periodo continuativo o frazionato non superiore a 6 mesi, elevabile a 7 se lo stesso si astiene dal lavoro per un periodo continuativo o frazionato non inferiore a 3 mesi circ. 109/2000 punto 1.3. In questo caso il limite complessivo delle astensioni dal lavoro dei genitori sale a 11 mesi.


–          al padre lavoratore dipendente, anche durante il periodo di astensione obbligatoria della madre, e anche se la stessa non lavora.

–          al genitore solo (padre o madre), per un periodo continuativo o frazionato non superiore a 10 mesi

–          In caso di fruizione da parte di entrambi i genitori (madre autonoma e padre dipendente) il periodo massimo complessivo tra i due è pari a 10 mesi (3 mesi per la madre e 7 mesi per il padre).

–          Ai lavoratori dipendenti genitori adottivi o affidatari (esclusi quelli disoccupati o sospesi, i lavoratori domestici e quelli a domicilio) con le stesse modalità dei genitori naturali, fino al compimento della maggiore età.


Madre e padre possono utilizzare il congedo parentale anche contemporaneamente.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*