Conigli, decisione storica: anche il Parlamento Europeo dice di no alle gabbie

Animali

Conigli, decisione storica: anche il Parlamento Europeo dice di no alle gabbie

Animal Equality ha appena annunciato un avvenimento storico: il Parlamento Europeo è dalla parte dei conigli! Voto storico che può cambiare molte cose.

Animal Equality ha appena annunciato un avvenimento storico: il Parlamento Europeo è dalla parte dei conigli! Voto storico che può cambiare molte cose.

La proposta di legge riguardante gli allevamenti di conigli in gabbia era stata lanciata dal parlamentare Stefan Eck e oggi è passata con 410 voti a favore, 205 contrari e 59 astenuti.

È un avvenimento storico in quanto rappresenta il cambiamento promesso dal Parlamento Europeo qualche anno fa in favore degli animali maltrattati nelle loro gabbie. Con l’approvazione della legge, 340 milioni di conigli cambieranno casa o in ogni caso vivranno liberi, senza gabbie.

La campagna è stata appoggiata da Animal Equality che ha fatto da tramite per tutte le organizzazione dedite ai diritti degli animali, invitando le persone a mandare un mail a tutti gli eurodeputati, con l’intento di convincerli a votare favorevolmente.
Tra le 120mila persone firmatarie si trovano anche nomi noti come Evanna Lynch (Luna Lovegood in Harry Potter), Victoria Estate, Peter Egan (attore) e il comico Dave Spikey.

Ma come mai era stato necessario proporre questa legge? Purtroppo in Europa la quasi totalità dei conigli da allevamento vive in gabbie, disposte in batteria il che li porta a soffrire molto poiché non hanno la possibilità di muoversi liberamente e il tasso di mortalità all’interno di questi allevamenti é tra il 15 e il 30%. Inoltre, i conigli morti restano nelle gabbie, che vengono pulite due massimo tre volte l’anno, facendo girare putrefazione e malattie.

I conigli sono animali molto delicati e andrebbero trattati con molta cura, eppure non esistono leggi che determinano come debbano essere allevati e ogni azienda decide in autonomia come farlo.

Marco Cupi, direttore esecutivo di Animal Equality, dopo aver visto i risultati del voto ha dichiarato che « Quella di oggi è una svolta storica. Confinare gli animali in gabbie minuscole per tutta la vita è una delle pratiche più crudeli dell’industria alimentare, ma presto, per i 340 milioni di conigli allevati all’interno dell’Unione Europea, potrebbe essere solo un ricordo »

Uno dei fattori determinanti nell’approvazione della legge sono sicuramente state le registrazioni eseguite dall’Associazione in 75 allevamenti tra Spagna e Italia che hanno mostrato la sofferenza cui sono sottoposti questi animali quotidianamente. La legge, finalmente, ha stabilito che ogni allevamento dovrà seguire determinate norme per poter allevare i conigli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche