Coniugi sgozzati a Lignano: si è trattato di una rapina - Notizie.it

Coniugi sgozzati a Lignano: si è trattato di una rapina

Cronaca

Coniugi sgozzati a Lignano: si è trattato di una rapina

Lignano Sabbiedoro – Rosetta Sostero, di 65 anni, e il marito Paolo Burgato, di 69 anni, sono stati uccisi nel corso di una rapina. Sembra ormai certo il movente del terribile omicidio. Gli inquirenti hanno parlato di scene raccapriccianti con le due vittime sgozzate e sangue ovunque. Una ferocia simile è difficile da riscontrare in altri casi del passato nella zona del nord est. La morte dei due è stata l’epilogo di una lenta agonia durata ore. Una tortura per spingere le due vittime a consegnare denaro e preziosi, a dire dove si trovasse la cassaforte, una cassaforte che, contrariamente a quanto credevano gli assassini, non c’era. I malviventi, sembra ormai certo, hanno atteso che i due commercianti rincasassero poi, li hanno spinti nel garage. Devono aver immobilizzato la donna e fatto salire al piano superiore l’uomo, poi, calci, pugni fino al codardo gesto di uccidere due onesti lavoratori. A scoprire i cadaveri è stato il figlio dei coniugi.

L’uomo si è trovato di fronte a una scena orribile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche