Conserva da 18 anni il cadavere del figlio mummificato

Esteri

Conserva da 18 anni il cadavere del figlio mummificato

Ha conservato per ben 18 anni il corpo senza vita del figlio che, dopo la morte, ha mummificato con un metodo tutto suo. La donna non ha mai voluto abbandonare il corpo del ragazzo, morto all’età di 22 anni: la donna si è rifiutata di seppellire Joni Bakaradza perchè era da poco diventato padre e voleva che suo figlio lo conoscesse. Inizialmente ha provato con le tecniche di imbalsamazione tradizionali ma poi ha utilizzato un metodo da lei inventato: “Una notte ho fatto un sogno, e una voce mi ha detto di usare l’alcol su Joni così da allora ho cominciato ad usare dei fogli imbevuti di alcol per preservare il suo corpo. Non bisogna lasciare il corpo senza le lenzuola durante la notte se no la pelle diventa nera come il carbone”, ha raccontato la donna che ha mostrato il corpo del figlio alle telecamere e ha anche risposto ad alcune domande.

La donna, che ogni anno cambia i vestiti del figlio, ha spiegato: “Era un uomo buono, un buon marito, non era certo come è ora. Sono stata malata ultimamente e non riuscivo a tendere al suo corpo, e questo ha avuto delle conseguenze su di lui. Mio figlio è bello. Quando userò le lenzuola la sua pelle sarà di nuovo bianca e tutto sarà normale”.

http://www.liveleak.com/view?i=00d_1378609178

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche