Consigli per la dieta dei gatti con diarrea e parassiti COMMENTA  

Consigli per la dieta dei gatti con diarrea e parassiti COMMENTA  

I gatti con problemi all’apparato digerente devono ricevere attenzioni particolari a livello di nutrizione finché non si rimettono. La diarrea e i parassiti sono due problemi che spesso riguardano i felini. Nonostante possa avere molte cause, spesso la diarrea è una conseguenza della presenza di vari tipi di parassiti e non passerà fino a quando questi non verranno debellati. Durante la cura, i gatti traggono beneficio da una dieta più delicata per il proprio tratto digerente.

Diagnosi

I gatti sono soggetti a disturbi del tratto digerente che causano diarrea, molti dei quali possono migliorare con cibi particolari e una dieta povera di grassi. Il vostro gatto può avere dei vermi parassiti, come ascaridi, tenie, tricocefali o anchilostomi, oppure dei protozoi, come i coccidi o la giardia, che devono essere trattati con medicine appropriate da accompagnare ai cambiamenti dietetici. Se il vostro gatto non ha parassiti, potrebbe avere problemi salutari come la colite, irritazione allo stomaco o allergie alimentari, che pure necessitano di cure mediche, unitamente ad una dieta adeguata.


Periodo di digiuno

Una volta che il veterinario ha valutato il vostro gatto e vi ha prescritto le cure necessarie, potrebbe consigliarvi di lasciare che l’apparato digerente abbia il tempo per riprendersi. Un metodo è quello di lasciare il gatto a digiuno per 24 ore, lasciandogli a disposizione solo piccole quantità d’acqua. Continuate a somministrargli le medicine prescritte e, se la diarrea peggiora, o se il gatto inizia a vomitare, contattate subito il vostro veterinario.


Dieta leggera

Il vostro veterinario potrebbe consigliarvi uno specifico tipo o marca di cibo per mantenere regolare l’apparato digerente del vostro gatto. Con una dieta leggera durante la cura per diarrea o parassiti, da seguire finché non può tornare alla dieta abituale, il gatto può riprendersi più velocemente. È consigliato nutrirlo con pollo lesso e riso bianco, pervia del basso apporto di grassi a l’alto apporto di proteine, di cui il gatto necessita per tenersi in salute e guarire. Prima di iniziare una nuova dieta, chiedete consiglio al veterinario.


Dieta salubre

Quando il vostro gatto sarà guarito con le dovute medicine e la dieta leggera, lo aiuterete a mantenere l’apparato digerente regolare con una transizione graduale al cibo abituale. Dopo una dieta a base di pollo e riso per almeno tre giorni, potete iniziare la transizione mischiando gradualmente questo cibo con quello consigliatovi dal veterinario. Una volta che il gatto è tornato alla dieta abituale, potrete ritornare a pollo e riso se la diarrea si ripresenta. Ricordate che cibi ricchi come uova, formaggi, resti della tavola e cibo per gatti di bassa qualità possono provocare diarrea se il gatto ha uno stomaco delicato. Non esitate a riportarlo dal veterinario se i sintomi persistono.

L'articolo prosegue subito dopo


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*