I consigli per rilassarvi se arrivate sempre in anticipo COMMENTA  

I consigli per rilassarvi se arrivate sempre in anticipo COMMENTA  

Un autore come Stefano Benni nel suo romanzo “Achille piè veloce” scrive a proposito della puntualità  “La vita di un puntuale è un inferno di solitudini immeritate”. Nella società è sempre considerato condannabile chi arriva in ritardo, invece ammirevole chi arriva puntuale o addirittura in anticipo, ma nessuno si ferma a considerare cosa comporta psicologicamente questa abitudine e quante attese devono subire coloro che se ne fanno un vanto…queste persone “perfette”  non si rendono conto con quanta ansia vivono la preparazione ad un appuntamento e la conseguente attesa quando si presentano e non c’è ancora nessuno.


Ed ora qualche consiglio per evitare questo tipo di stress, ad esempio scegliere un luogo d’appuntamento più piacevole di un luogo esterno, soprattutto se piove o fa molto freddo o molto caldo; oppure evitare di arrivare troppo presto al lavoro, specialmente se non c’è nessuno presente a complimentarsi, piuttosto utilizzare quel tempo in più, per piacere personale e se è possibile abituarsi ad arrivare in orario anziché in anticipo; evitare di essere ossessionati dal percorso, dall’eventuale traffico, dalla paura dei mezzi non puntuali, anticipare l’uscita si, ma con buon senso, non troppo “anticipata”  Insomma imparare a vivere meno freneticamente e con meno ansia gli appuntamenti per risparmiarsi la punizione di queste “solitudini immeritate”

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*