Contagio fallimenti nel Nord Italia

Aziende

Contagio fallimenti nel Nord Italia

 

Le aziende del Nord chiudono i battenti. Lombardia è in testa alla classifica, seguita dal Veneto, il polmone delle imprese italiane. Secondo i dati Cerved, i fallimenti sono 17.ooo dal 2009. La crisi ha investito il Nord Ovest, in particolare Milano, e non ha risparmiato il Veneto. Meno colpito il Sud Italia con 8.358 chiusure e 7.284 in Centro. I dati più allarmanti riguardano la coincidenza tra la recessione italiana del 2012 e la chiusura delle imprese: tra il 2009 e il 2011 crescono a 12 mila con 300 mila perdite di posti di lavoro. In base alle ultime indagini Milano è la città con la frequenza più alta di crack aziendali: 27 imprese in crisi ogni 10 mila aperte. Il terziario e l’edilizia sono i settori che soffrono di più nel capoluogo lombardo. Meno drammatica la situazione in centro Italia: in Campania la crisi ha colpito per il 30% delle aziende contro il 23,4% in Lazio.

Meno fallimenti, invece, in Valle D’Aosta, in Molise e in Basilicata.

Stefania Ditta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche