Conte: “Non parlerò più di arbitri”

Calcio

Conte: “Non parlerò più di arbitri”

Non commento la mia espulsione e non commenterò più l’operato degli arbitri da qui alla fine del campionato: quello che dovevo dire l’ho detto (il riferimento è alle “forti” polemiche dopo la partita contro il Parma, ndr) mentre oggi è andato tutto benissimo“. Queste le parole di Antonio Conte a margine della sua espulsione, avvenuta a metà ripresa dopo le proteste per un contatto De Ceglie-Pulzetti al limite dell’area bolognese. “C’è stata una protesta generale da parte della panchina, sono rimasto molto sorpreso per la mia espulsione, ma sono cose che capitano nel calcio. Ne prendo atto” dice Conte che, dopo l’allontanamento, ha avuto un concitato faccia a faccia col quarto uomo Bergonzi ed ora rischia fino a due turni di stop. Ma prima di chiudere (definitivamente?) il capitolo-arbitri, Conte riserva un’altra stilettata: “A noi i rigori non ce li danno, e questo ormai è chiaro, ma una punizioncina dal limite come quella non concessa a Borriello sarebbe stata utile…”.

Passando al campo, è forte la delusione del tecnico dopo il tredicesimo pareggio stagionale della sua Juve, che avvicina sempre più il record storico di diciassette risalente alla stagione, ma sul piano del gioco Conte non recrimina: “Ai miei giocatori posso solo fare i complimenti per la buona prestazione, non coronata dalla vittoria che sarebbe stata meritata: ricordiamoci che contro di noi nessuno ha ancora gioito. L’emergenza in difesa? Non ci fasciamo la testa, potrei provare Vidal come centrale di difesa”. Il Milan comunque ora è distante due punti ma più che la classifica a preoccupare è lo stato fisico della Juventus, che dopo aver sofferto nel primo tempo l’aggressività del Bologna ha sì salvato l’imbattibilità senza però riuscire ad assestare il colpo di grazia nella ripresa di fronte ad un avversario stanco. Il campionato comunque è ancora lungo e Conte non sembra intenzionato a mollare la presa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...