Continua la battaglia contro l’anoressia sulle passerelle

Shopping

Continua la battaglia contro l’anoressia sulle passerelle


Finalmente sembra che si stiano compiendo altri passi avanti nella battaglia contro icone femminili decisamente troppo magre.
Diane von Furstenberg, presidentessa del Council Fashion Designers of America, sta prendendo la questione dei disturbi alimentari nel mondo della moda molto sul serio e ha appena reso noto le linee guida per questa stagione per garantire che i modelli rimangano sani e in buona salute.


“Abbiamo un forte impatto sulla vita delle donne” scrive la von Furstenberg “e dobbiamo dare un esempio forte di una vita ben equilibrata”.
Nelle linee guida emanate dal CFDA comprendono una serie di accorgimenti per rendersi conto se un individuo soffre di anoressia, l’invito a mettere a disposizione delle modelle/i cibi sani e in abbondanza nel backstage e il divieto di assumere modelli e modelle con età inferiore ai 16 anni.

Dopo l’introduzione dell’indice di massa corpo (BMI) nel 2006 sembra che il modo della moda stia facendo ulteriori miglioramenti per non mostrare al pubblico modelle eccessivamente magre e che possono essere esempio negativo per molte giovani donne.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...