Contouring naso a patata: come farlo

Guide

Contouring naso a patata: come farlo

patata

Adunco, aquilino, a patata: a ciascuno il suo (naso). Come si può modificare il naso con il trucco? Qual è il contouring giusto per chi ha il naso a patata?

Ogni donna vorrebbe un viso armonioso, in cui labbra, naso, occhi e fronte creino un equilibrio perfetto. Nessuno deve essere troppo in vista, ma non è sempre facile. Ogni piccolo difetto ha una soluzione mirata e, anche per chi ha il naso schiacciato, a patata, esiste il trucco giusto. La tecnica make up del contouring permette di snellire il viso, scolpire gli zigomi, esaltare le labbra e modificare il naso. Che sia aquilino o a patata, il contouring offre una soluzione a tutti i problemi. Ecco come.

Per prima cosa gli strumenti: terra e illuminante. La prima creerà l’effetto contouring, mentre la seconda illuminerà le zone in cui è applicata, dando vita all’effetto chiaroscuro. Primo passo: stendere un fondotinta, coprente ma non troppo scuro, lungo tutto il naso. In questo modo il colore della carnagione sarà più omogeneo e le imperfezioni si ridurranno visibilmente.

Ora bisogna rendere la punta del naso più sottile, per farlo sembrare meno schiacciato. Per farlo occorre sfumare con un pennello un fard o un correttore scuro sulla punta del naso e lungo i lati della punta. La tonalità giusta del fard o del correttore deve essere almeno di due punti inferiore a quella della vostra carnagione.

Il naso non deve solo sembrare meno schiacciato, ma anche più stretto. In questo caso applicare lungo tutto il naso, fino alla punta, un correttore chiaro. Per dare risalto a questa operazione, prendere un pennellino e scurire delicatamente i lati del naso. Per realizzare l’effetto desiderato, è importante sfumare bene, altrimenti i chiaroscuri non saranno omogenei e l’effetto sarà tutt’altro che naturale. Un altro aspetto che influisce sull’immagine del naso è la vicinanza delle sopracciglia. Se le vostre sono troppo ravvicinate, faranno sembrare il naso più largo di quanto non sia. Per rimediare basta cercare di distanziarle un po’.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*