Contrazioni in auto, partorisce sull’Aurelia COMMENTA  

Contrazioni in auto, partorisce sull’Aurelia COMMENTA  

Ha fatto di tutto per raggiungere l’ospedale in tempo per poter partorire ma non ce l’ha fatta e ha dato alla luce il suo bambino in mezzo alla strada, sull’Aurelia. E’ accaduto oggi in un Ferragosto che doveva essere di tutta tranquillità per Elena, giovane mamma di Boissano, entroterra di Loano, in provincia di Savona, che si trovava al mare insieme ai tre figli, e con il quarto in arrivo. Arrivo che però non era certamente previsto per oggi, ma improvvisamente il tranquillo pomeriggio di Ferragosto si è trasformato in una corsa contro il tempo per raggiungere il più vicino ospedale.

Leggi anche: 16enne investito: donati gli organi a più di 60 pazienti


Il quarto figlio ha infatti pensato bene di ‘fare una sorpresa’ alla madre, anticipando di alcuni giorni la sua venuta al mondo. La donna ha infatti iniziato ad avere le contrazioni mentre si trovava in spiaggia.

Leggi anche: 2018: il Titanic tornerà negli oceani

Il marito l’ha caricata in auto insieme ai figli di 4, 3 e 2 anni e ha iniziato la corsa verso il nosocomio ma sull’Aurelia hanno trovato molto traffico.

A quel punto non vi è stata altra possibilità se non quella di far venire al mondo il bambino direttamente sul sedile posteriore dell’auto, con l’aiuto del papà.

L'articolo prosegue subito dopo

Fortunatamente tutto è avvenuto senza intoppi e sia la made che il bebè stanno bene ed ora si trovano in ospedale.

Leggi anche

Referendum: le città con il record di affluenze
Attualità

Referendum: le città con il record di affluenze

Referendum, la frequenza media d'Italia al momento è del 57, 24 %. ma ci sono città che superano la media alla grande. Alle urne sono stati chiamati ben 46.714.950 elettori, di cui 22.465.280 uomini e 24.249.670 donne. Alle 12 di oggi l'affluenza è stata alta, ma con  dei picchi massimi tra cui l'Emilia-Romagna al top (in cui ha votato il 25,96% della popolazione) e la Calabria in coda con il 13,02%. Alle 20 invece siamo, con 7.998 Comuni,  al 57,24%. "Tanti elettori alle urne? Me lo aspettavo perché si vota per una questione importante. Significa che la gente ha voglia di dire qualcosa" dice Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*