Contro il mal d’estate il rimedio arriva dall’Oriente COMMENTA  

Contro il mal d’estate il rimedio arriva dall’Oriente COMMENTA  

 

“Ci vuole un fisico bestiale”  cantava Luca Carboni nel lontano 1992; è assolutamente vero per poter affrontare al meglio la stagione estiva. Tra l’afa incessante e i preparativi per le vacanze l’estate può metterci a dura prova.

Leggi anche: Acufene Centrale: possibile curarlo con l’agopuntura?

Contro i piccoli malesseri passeggeri si possono provare alcune tecniche orientali. A volte, basta un semplice massaggio o la digitopressione e tutto si risolve. Dopo sforzi fisici o periodi di stress ecco che in agguato si manifesta spossatezza.

Per superarla, basta un semplice massaggio rivitalizzante, fatto al mattino, e si ritorna in forma. Anche una doccia accompagnata da un massaggio con il guanto su cui si versano alcune gocce d’olio essenziale :le mani devono sfregarsi l’una sull’altra per caricarsi d’energia e poi frizionare con vigore per un minuto sulla zona dei reni.  Gre Stefan Georgieff, esperto di Kht (Koyro hand therapy) è autore di un libr  “Il massaggio coreano della mano” (ed.

Macro € 10,80). L’autore spiega come con un semplice tocco delle dita  si può allievare quel fastidioso mal di testa causato da una prolungata esposizione al sole.

L'articolo prosegue subito dopo

Infine, sappiamo tutti molto bene, che quando fa tanto caldo la fame cala, si fa fatica a digerire : ecco allora utile sarebbe ricorre allo stretching Zen (una ginnastica orientale che scioglie i blocchi nei meridiani energetici dell’agopuntura). Un esercizio da fare al mattino e ripetuto almeno 3 volte che può migliorare l’appetito e dare una mano allo stomaco. Il consiglio arriva dalla dottoressa Silvia Marchesa Rossi di Milano che insegna proprio la disciplina (www.zenstretching.it).

Leggi anche

Salute

Brufolo sul pene: cause e rimedi veloci

Problemi di acne allo scroto ed al glande? Ecco una guida per conoscere tutte le tipologie di brufoli, le cause ed i possibili rimedi per contrastarne l'insorgenza Con l’adolescenza e la fase di maturazione sessuale capita molto spesso che si formino brufoli in varie zone, le più colpite sono il viso, collo, schiena ma ci sono certe parti come quelle intime che possono essere colpite da forme di acne più o meno grave. Agli uomini può succedere, più frequentemente di quanto si possa pensare che sul pene compaiono brufoli, un primo pensiero appena compaiono punti rossi sul glande o sullo Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*