Contro Monti anche la Palestina COMMENTA  

Contro Monti anche la Palestina COMMENTA  

Non sono  solo i cittadini italiani  a protestare contro l’attuale Governo, la voce di dissenzo giunge anche da chi non lo è,  ma vive e lavora nel nostro paese.

Così gli “Amici della Mezzaluna Rossa Palestinese”  scendono in campo per resistere alle scelte politiche che stanno “demolendo di fatto la Costituzione  repubblicana in nome di una totale sudditanza alla dittatura finanziaria e alle logiche belliciste mascherate da scelte tecniche” Soprattutto i palestinesi rivendicano i loro diritti di popolo in quanto tale, abiurati dall’attacco che Monti & co.

fanno ai danni degli art. 1 e 11 della Costituzione. Il Governo infatti, finanziando l’economia della guerra israeliana, preleva i fondi necessari dalle tasche di lavoratori e pensionati: i costi per l’acquisto dei cacciabombardieri F35, rubano risorse preziose all’Italia in nome del profitto di pochi! Vengono soprattutto, politicamente e moralmente, condannate le scelte di Monti a sostegno del Governo Netanyaho e la relativa promessa di fornitura a Israele di 30 velivoli M346, che garantirebbero , alli’nsaputa del popolo Italiano, un”salto di qualità” nei rapporti tra i due paesi stretti  già da un legame speciale ed indissolubile.

Queste decisioni suonano come uno schiaffo ai diritti del popolo palestinese e come un sostegno ad una  sorta di apartheid giustificato, un sostegno altresì agli omicidi di stato, all’occupazione e all’assedio che Israele esercita coercitivamente nel territorio, godendo della connivenza internazionale.See full size image

Leggi anche

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*