Uomo travolto e ucciso da un treno: da rilevare identità e dinamiche dell’incidente

Milano

Uomo travolto e ucciso da un treno: da rilevare identità e dinamiche dell’incidente

Trenord

Nella notte tra lunedì e martedì, una persona è stata travolta e uccisa da un convoglio di Trenord tra le stazioni di Legnano e Parabiago.

Nella notte tra lunedì e martedì, una persona è stata travolta e uccisa da un treno tra le stazioni di Legnano e Parabiago.

Incidente ferroviario mortale: convoglio travolge e uccide una persona

Una persona è stata travolta e uccisa nella notte tra lunedì e martedì (si presume intorno alle 3 di notte) da un convoglio tra le stazioni di Legnano e quella di Parabiago. Precisamente, il terribile incidente è avvenuto all’altezza di via Madonnina a San Giorgio su Legnano.

Lo scontro ha provocato forti disagi e caos nel corso della mattina di oggi per quanto riguarda le linee Trenord Milano-Varese e Milano-Domodossola. In particolare, il ritrovamento del corpo della vittima e i successivi accertamenti hanno provocato la cancellazione di due treni sulla tratta Milano-Varese e diversi ritardi per quanto riguarda la linea Varese-Treviglio. Si sono registrati forti disagi fino intorno alle 7.30 di questa mattina. Ma dopo le 8 la circolazione dei treni è tornata ad essere del tutto regolare.

Sul luogo dell’incidente, la cui dinamica ancora non la si conosce con esattezza, sono subito intervenute le forze dell’ordine e le autorità giudiziarie per effettuare tutti i rilievi del caso, in modo tale da spiegare quello che è successo.

Oltre ovviamente al personale sanitario, che però non ha potuto fare altro che constatare il decesso della vittima.

Non si conosce ancora l’identità della vittima, che dovrebbe comunque essere un uomo di Busto Garofolfo. Il cadavere della vittima è stato trasportato all’Ospedale di Legnano.

I precedenti casi di incidenti ferroviari a Legnano

Quello avvenuto nel corso della scorsa notte è solamente l’ultimo episodio che riguarda una persona investita nei pressi della stazione ferroviaria di Legnano. Lo scorso luglio, infatti, una persona è stata investita nella stazione di Canegrate, ma per fortuna l’uomo è riuscito a sopravvivere all’impatto.

Anche in quel caso il 118 è subito intervenuto sul posto con un’ambulanza e un’auto medica. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, sembra che l’uomo abbia scavalcato la barriera in cemento, per poi attraversare i binari, non accorgendosi però del treno che stava transitando.

Per fortuna, l’uomo è stato solamente sfiorato dal convoglio che era diretto a Domodossola ed è stato sbalzato contro il marciapiede.

L’uomo però ha riportato diverse ferite e dopo è stato trasportato e ricoverato all’Ospedale di Legnano.

Anche in quella circostanza si registrarono numerosi disagi per quanto riguarda la circolazione ferroviaria, con forti ritardi anche di circa un’ora “a seguito di accertamenti di sicurezza nella stazione di Canegrate e un intervento del soccorso sanitario”, come dichiarato dalla stessa Trenord.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche