Coppa Italia, Juventus-Napoli 3-1: ecco le pagelle

Calcio

Coppa Italia, Juventus-Napoli 3-1: ecco le pagelle

Coppa Italia, Juventus-Napoli 3-1: ecco le pagelle
Coppa Italia, Juventus-Napoli 3-1: ecco le pagelle

La Juventus soffre nel primo tempo il gol di Callejon, poi rimonta nella ripresa, infine si impone per 3-1 con due reti di Dybala e una di Higuain.

Prima si è scatenato l’Inferno, per la Juventus, poi si è aperto il Paradiso. Con l’incontro tra Juve e Napoli, si è conclusa l’andata della semifinale di Coppa Italia. Partita dalle due facce, per i bianconeri che, in un primo momento, vsnno sotto e, nella ripresa, diventano protagonisti di una grande reazione, ribaltando il risultato.

A sorprendere più di tutti, è stato il tecnico Massimiliano Allegri che ha deciso di schierarsi con la difesa a 3, lasciando in panchina Cuadrado, uno dei giocatori più positivi nelle ultime partite. In gol il Napoli con Callejon, nel primo tempo, poi la Juve rimonta, nel secondo, con una doppietta di rigori firmati Dybala e una rete di Higuain.

Ecco le pagelle di Juventus-Napoli 3-1.

JUVENTUS

Neto: 6 – Del tutto incolpevole sul gol del vantaggio firmato da Callejon. Per il resto della partita, è un titano.

Barzagli: 6 – Assicura esperienza e affidabilità. Con lui, la difesa è un punto di forza.

Bonucci: 6,5 – È leader nella difesa. Gioca in continuazione. Rappresenta il jolly arretrato per Allegri.

Chiellini: 6,5 – Partita tutta cuore e passione, come sempre. Un muro, per i bianconeri.

Lichtsteiner: 5 – Sfiora il gol ma viene fermato dal possente Reina. A parte questo, si trova in serie difficoltà (dal 46′, Cuadrado: 8 – entra nella ripresa e ribalta la partita. Indispensabile).

Pjanic: 6 – In coppia con Khedira ma, nel primo tempo, non convince. Nella ripresa, la musica cambia.

Khedira: 6 – Un primo tempo di rodaggio. Poi diventa finalmente pericoloso, nella ripresa. Qualche inserimento incluso.

Asamoah: 5,5 – Si fa cogliere nel sacco in occasione del gol di Callejon. Gioca una partita per nulla entusiasmante (dal 71′, Alex Sandro: voto 6 – Una certezza per Allegri. Propositivo).

Dybala: 7 – Primo tempo anonimo; secondo, col piglio giusto e si guadagna il calcio di rigore. Porta a casa il primo gol e bissa. (dall’84’, Pjaca s.v.).

Higuain: 7 – Aggettivi esauriti per definirlo. La sua rete è fondamentale per la qualificazione.

Mandzukic: 6,5 – Una giocata di grande sacrificio e di risultati.

NAPOLI

Reina: 6 – Primo tempo ineccepibile. Salva il risultato in più di un’occasione. Sua la responsabilità sul gol di Higuain.

Maggio: 5,5 – Avrebbe dovuto contenere gli attaccanti bianconeri. Palesemente in difficoltà.

Albiol: 5,5 – Sorpreso nell’azione che ha provocato il rigore.

Koulibaly: 6 – Protagonista nel primo tempo, cerca di mettere un freno a Higuain. È lui a provocare uno dei due rigori.

Strinic: 5,5 – Tenta di rivelarsi pericoloso ma rimedia soltanto qualche buon cross.

Rog: 6,5 – Tra i pochi reattivi e dinamici. Supera la prova di maturità (dall’83’, Pavoletti: s.v.).

Diawara: 5,5 – Una tacca più in basso del suo compagno di reparto Rog. Qualità senza personalità.

Hamsik: 5 – Anonimo. Il fuoriclasse azzurro, non risulta mai pericoloso. Infatti, viene sostituito nella ripresa (dal 56′, Zienlinski: 5,5 – Nè carne nè pesce).

Callejon: 6,5 – Un pericolo pubblico per la difesa avversaria. Suo il gol.

Milik: 4,5 – In pessima condizione, compie grandi fatiche. Poco coinvolto nel gioco (dal 60′, Mertens: 5,5 – Entra e, dopo qualche minuto, arriva il 3-1).

Insigne: 6,5 – Fa un primo tempo da grande protagonista ma, nella ripresa quasi scompare per i compagni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...