Coppa Italia, Milan-Juventus: le probabili formazioni COMMENTA  

Coppa Italia, Milan-Juventus: le probabili formazioni COMMENTA  

Tre partite in un mese e mezzo. Ed il paradosso è che l’unica realmente decisiva sarà l’ultima, la semifinale di ritorno di Coppa Italia. Per quella data, però, lontana quaranta giorni (21 marzo), la situazione in campionato, ed in Champions, sarà senz’altro più chiara, come sarà più chiaro se la Coppa sarà o no un traguardo di consolazione per le due dominatrici della stagione. Milan e Juventus si troveranno di fronte martedì sera per l’andata della semifinale. Tornano quindi le partite serali, dopo una settimana di sosta forzata causa gelo: scelta necessaria, per valorizzare una manifestazione che ha trovato nuova linfa con la formula dell’eliminazione diretta e per favorire il pieno di ascolti alla Rai, destinata però forse a salutare la competizione già dalla prossima stagione. Si prevedono comunque temperature largamente sotto lo zero, e San Siro tutt’altro che gremito.

Leggi anche: Champions League, ecco tutte le partite in programma oggi


Come, forse, semivuote saranno le teste dei giocatori anche perché per entrambe le duellanti l’ultimo fine settimana non è stato incoraggiante: da una parte la Juve bloccata dalla propria mancata brillantezza e dall’arbitro, dall’altro un Milan grigio ed involuto, solo lievemente migliorato rispetto a quello visto mercoledì a Roma. Insomma la Coppa arriva nel momento meno propizio, ma il problema è sempre lo stesso: calendario congestionato e la seconda competizione nazionale viene inserita nell’unico spazio libero. Per scelta e per necessità quindi Allegri e Conte lasceranno spazio alle seconde linee, che sono poi quelle che in gran parte si sono guadagnate le semifinali.

Leggi anche: Consigli scommesse Champions League: partite 6 e 7 dicembre


La parata di stelle comunque è assicurata: da Seedorf a Del Piero fino allo stesso Ibra e ad El Shaarawy e forse ad Inzaghi, destinato ad entrare nella ripresa.

Non sarà però della partita Krasic, non convocato da Conte e vicino alla cessione allo Zenit visto che il mercato russo chiuderà solo il 24 febbraio.

L'articolo prosegue subito dopo

Allegri rilancia Zambrotta, mentre Conte torna al 3-5-2 e regala l’esordio ai due ultimi arrivati Caceres e Padoin: regolarmente in campo Pirlo, turno di riposo per Barzagli. La partita va letta nell’ottica dei 180’: non ci sarebbe quindi da meravigliarsi nel vedere una gara al piccolo trotto per poi rinviare tutto al retour match. Quando tante cose saranno più chiare. Probabili formazioni. Milan: Amelia; Abate, Mexes, Thiago Silva, Zambrotta; Ambrosini, Van Bommel, Emanuelson; Seedorf; Ibrahimovic, El Shaarawy. Juventus: Storari; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Giaccherini, Pirlo, Padoin, Estigarribia; Borriello, Del Piero.

Leggi anche

Soccer: Champions League; Juventus FC-Dinamo Zagabria Club
Sport

Champions, Juventus batte Dinamo Zagabria 2-0, e resta prima nel girone

Champions, Juventus batte Dinamo Zagabria 2-0, e resta prima nel girone La Juventus ha battuto la Dinamo Zagabria per 2-0 nell'ultima giornata del girone H di Champions League. La Juventus finisce il gruppo al primo posto con 14 punti. 73': Juventus-Dinamo Zagabria 2-0, Rugani di testa raddoppia 52': Juventus-Dinamo Zagabria 1-0, rete di Higuain Juventus-Dinamo Zagabria 0-0 fine primo tempo Juventus-Dinamo Zagabria 2-0 (0-0). Juventus (3-5-2): Neto 6, Benatia 6, Rugani 6, Evra 6.5, Cuadrado 6, Lemina 6, Marchisio 6.5 (29' st Sturaro sv), Pjanic 6 (35' st Dybala sv), Asamoah 6, Mandzukic 6 (40' st Hernanes sv), Higuain 6.5. (1 Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*