Coppa Italia: Napoli-Cesena 2-1

Calcio

Coppa Italia: Napoli-Cesena 2-1

Qualificazione con il brivido per il Napoli che contro un Cesena rimaneggiatissimo passa solo a cinque dalla fine guadagnandosi l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia. Decide ancora un super-Pandev, che conferma l’ottimo momento psico-fisico, ispirando il pareggio e realizzando il gol-qualificazione ma di certo Mazzarri non ha molto da festeggiare. E’ vero che la testa non era quella delle migliori occasioni, la Coppa Italia non può stimolare come la Champions o la rimonta in campionato ma era lecito aspettarsi qualcosa di più. In fondo però la partita non fa testo nel senso che con tanti rincalzi in campo non è certo possibile pesare con precisione la prestazione degli azzurri. Era anche la serata dell’esordio di Vargas ma il cileno, com’era prevedibile, non ha brillato: catapultato in un calcio sconosciuto e soprattutto con compagni tutt’altro che motivati Vargas si è mosso con circospezione, intralciando addirittura qualche azione offensiva dei compagni e tentando qualche azione personale ma senza incidere, risultando anzi decisivo, seppur involontariamente, sul gol ospite.

Poco male, avrà occasioni più importanti per rifarsi ma chi pensava che il cileno potesse fare subito la differenza forse dovrà ricredersi.

Quanto al Cesena i romagnoli hanno fatto bella figura e non avrebbero certo demeritato i supplementari: in vantaggio al 16’ con Popescu, uno dei tanti Primavera aggregati, approfitta dell’errore di Vargas e supera Rosati. Il Napoli fatica a reagire e carbura solo nella ripresa anche grazie all’ingresso in campo di Maggio: finalmente gli azzurri iniziano a far correre le fasce ma i pericoli veri stentano ad arrivare ed è anzi il Cesena a sfiorare il raddoppio con Rennella. Il Cesena però paga la fatica e crolla nel finale: a metà tempo Cavani non sbaglia il tap in sulla punizione di Pandev respinta da Ravaglia, sembra il prologo dell’assedio conclusivo ma i romagnoli sembrano poter prolungare la partita. Non hanno però fatto i conti con Pandev che direttamente su punizione fa esultare un San Paolo tutt’altro che gremito.

E divertito.

Napoli-Cesena 2-1

Marcatori: 20’ Popescu; 65’ Cavani; 86’ Pandev

Napoli: Rosati; Cannavaro, Fernandez, Britos (74′ Donadel); Dossena, Inler (58′ Maggio), Dzemaili, Zuniga, Hamsik; Vargas (46′ Pandev), Cavani. (Rob. Colombo, Grava, Fideleff, Chavez). All.: W. Mazzarri.

Cesena: Ravaglia; Vesi, Benaluane, Rossi, Lauro; Popescu (30′ Parolo), T. Arrigoni (74’J. Martinez), Colucci (60′ Candreva), Ghezzal; Bogdani, Rennella. (A. Calderoni, L. Arrigoni, Cica, Lolli). All.: D. Arrigoni.

Arbitro: Doveri (Roma)

Ammoniti: Cavani e Ghezzal.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche