Coppa Italia: sorpresa Chievo, fuori l’Udinese

Calcio

Coppa Italia: sorpresa Chievo, fuori l’Udinese

Sorpresa delle sorprese in Coppa Italia: al Friuli l’Udinese fa harakiri ed esce dalla competizione dopo l’1-2 subito ad opera del Chievo che quindi accede ai quarti dove affronterà il Siena. Prima cocente delusione stagionale per i bianconeri che dicono addio ad una manifestazione che avrebbe potuto vederli protagonisti fino in fondo. Va quindi male la prima delle seconde linee bianconere, attese ad un impiego più continuo viste le defezioni dalla Coppa d’Africa. Non paga il turn over di Guidolin che forse inconsciamente ha rinunciato ad una delle tre competizioni in cui sono impegnati i suoi: si salva solo il solito Di Natale, autore del provvisorio 1-1 e di altre pericolose conclusioni ed assist. Il figurone allora lo fa l’organizzazione del Chievo ed il coraggio di Di Carlo, mai rinunciatario neppure in vantaggio e pienamente soddisfatto nel vedere i suoi capaci di riprendere in mano la partita allo scadere grazie al gol di Thereau, subentrato a metà ripresa ed autore di un sinistro imprendibile per Handanovic su assist di Vacek.

Un guizzo arrivato quando i supplementari sembravano inevitabili, visto il pareggio del solito Di Natale con una magistrale punizione a cinque dalla fine, l’unico colpo possibile per superare un super-Puggioni, decisivo anche in pieno recupero su tiro dalla distanza di Abdi.

L’Udinese paga un difficile approccio alla partita iniziata ad handicap dopo il gol al 7’ di Sammarco autore di un bel destro su assist aereo di Paloschi. E lo stesso attaccante di scuola milanista potrebbe approfittare ancora dello sbandamento bianconero ma al quarto d’ora il giocatore spreca malamente un bel contropiede. Primo tempo quasi interamente di marca clivense, quindi, eccetto un colpo di testa di Ekstrand respinto da Puggioni. Nella ripresa entrano Basta e Floro Flores e l’Udinese cambia marcia rendendosi pericolosa però solo a singhiozzo e soprattutto non riuscendo nelle consuete manovre in velocità. Puggioni comunque è sempre attento su un tiro dalla distanza di Di Natale e su una conclusione al volo di Floro Flores.

Poi il finale pirotecnico e l’amarezza tutta bianconera.

Udinese-Chievo 1-2

Marcatori: 8′ Sammarco; 39′ Di Natale; 90′ Thereau

Udinese: Handanovic; Ekstrand, Danilo, Ferronetti (75′ Torje), Pereyra (46′ Basta), Abdi, Sissoko, Fernandes, Pasquale; Fabbrini (46′ Floro Flores), Di Natale. (Romo, Domizzi, Fanchone, Isla, Battocchio) All.: F. Guidolin.

Chievo: Puggioni; Sardo, Morero, Acerbi, Dramè; Sammarco, L. Rigoni, Vacek; Cruzado; Moscardelli (68′ Thereau), Paloschi (73′ Mandelli). (Squizzi, N. Frey, Andreolli, Hetemaj, Bradley, Pellissier). All.: D. Di Carlo

Arbitro: Peruzzo (Schio)

Ammoniti Dramè, Sardo, Ekstrand e Cruzado.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...