Coppa mestruale: cos’è e come si usa

Donna

Coppa mestruale: cos’è e come si usa

Sicuramente avrete già sentito parlare della coppetta mestruale. In questa guida vi spieghiamo cos’è e come utilizzarla, oltre a dove acquistarla.

Anche se il primo impatto può dare un pò di diffidenza, in realtà sono molte le donne che hanno sostituito gli assorbenti con le coppette mestruali.
E’ una valida alternativa perchè una volta applicata internamente, anzichè assorbire il flusso mestruale, lo assorbe, prevenendo così pruriti, irritazioni e cattivi odori.
Inoltre, non avrete più la scomodità degli assorbenti, specie se avete un flusso abbondante e dovete necessariamente utilizzare quelli più grandi.

Un altro problema che noi donne dobbiamo sempre affrontare ogni mese con le mestruazioni è che abbiamo sempre paura di macchiarci o che l’assorbente si possa intravedere sotto i vestiti. E che dire se poi dobbiamo andare in palestra? Una vera scomodità.

La coppetta ha il vantaggio di essere morbida, quindi non ci accorgiamo nemmeno di indossarla. Poi è fatta con materiale anallergico e quindi indicato per quelle persone che si vedono costrette ad acquistare gli assorbenti in cotone che sono più costosi.

In commercio troviamo due tipi di coppette: quello più famoso ha una forma simile ad una campana fatta con silicone, lattex o gomma e può durare fino a 10 anni! Immaginate quanti soldi risparmierete dal momento che non dovrete più acquistare gli assorbenti.

Il secondo tipo, è simile al diaframma contraccettivo (attenzione, non è un dispositivo anticoncezionale) ed è usa e getta.

La coppetta si applica internamente come un Tampax e raccoglie il flusso mestruale quindi se avete un flusso poco abbondante, potete tranquillamente metterla alla mattina e svuotarla poi alla sera. Quindi c’è anche un altro fattore da non sottovalutare: pensate alle centinaia, anzi, migliaia di assorbenti che gettiamo durante il ciclo, sono tutti rifiuti che portano danno al nostro ambiente, con la coppetta questo non accade perchè, fatta eccezione per quelle usa e getta, quelle di silicone, durano fino a 10 anni.

E’ possibile acquistare la coppetta mestruale in farmacia, erboristeria oppure online. Generalmente i prezzi partono dai 15 euro fino ad arrivare ai 35 euro, le coppette sono a volte accompagnate da un grazioso sacchetto o un contenitore dove riporle quando non sono utilizzate.

Una volta acquistata, la coppetta mestruale va sterilizzata. Assicuratevi di avere le mani pulite e disinfettatela immergendola in acqua bollente per pochi minuti oppure con il liquido specifico che troverete in commercio.

Le prime volte si può avere un pò di timore, perciò è preferibile provare la coppetta prima del ciclo mestruale, in questo modo troverete la posizione più giusta per inserire ed estrarre la coppetta. Vi accorgerete che il procedimento è del tutto simile a quello per i Tampax.

Le coppette mestruali possono contenere dai 21 ai 34 ml di flusso mestruale e possono essere tenute anche di notte; si possono utilizzare fino a 12 ore senza toglierle. Quando vengono svuotate, possono essere lavate o sterilizzate. Sono dotate di un gambo con superficie ruvida, che serve a facilitare l’estrazione.

Attenzione però: non tutte le coppette mestruali sono uguali. Per scegliere la giusta misura, occorre valutare innanzitutto il flusso del ciclo mestruale, l’età e se avete già avuto un parto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche