Una corretta igiene dentale - Notizie.it

Una corretta igiene dentale

Guide

Una corretta igiene dentale

Nella nostra bocca c’è sempre un sacco di traffico. Mangiamo, parliamo o respiriamo 24 ore al giorno. Trascurare l’igiene orale può portare a carie, malattie gengivali, tartaro e persino il cancro orale. Molto si dice sui denti, ma le gengive sono spesso dimenticate, e anche se siamo dotati di denti forti, questi sono praticamente inutili senza gengive sane.

Alcuni dei migliori suggerimenti per mantenere i denti e le gengive in perfetta salute provengono dalla prevenzione adottata nella scuola materna: spazzola almeno due volte al giorno i denti, usa un collutorio e non dimenticare il filo interdentale. Da adulti, tuttavia, è necessario prendere queste regole di base e portarle su un livello successivo per ottenere migliori risultati.

PRENDITI CURA DELLA TUA IGIENE ORALE:

1) I dentisti ci suggeriscono di spazzolare i denti due volte al giorno e di usare il filo interdentale correttamente. Tutti si lavano i denti, ma molti non lo fanno in maniera corretta.

Spazzola per un minimo di due minuti. Il dentifricio con agenti sbiancanti non rende i denti più forti. In realtà, gli agenti sbiancanti, a causa della loro acidità, lentamente erodono lo smalto dei denti, rendendoli più deboli. Inoltre non sarebbe male investire in uno spazzolino elettrico, che è più efficiente di quello manuale. Spazzolino e filo interdentale dovrebbero quindi essere un partenariato. Inoltre, non trascurare il filo interdentale. Il suo scopo non è solo quello di eliminare residui di cibo tra i denti, ma anche dalle gengive, evitando l’insorgere di annidamenti batterici, infezioni ed alitosi. Le cavità di denti e gengive trattengono i residui i cibo, fumo, liquidi zuccherini etc. e li trasforma in depositi di zucchero e attirando batteri che decompongono i denti, causando la dolorosissima carie.

2) Usa sempre il colluttorio. La tua bocca, infatti, è piena di germi e batteri, tra cui quelli che causano alito cattivo, gengivite e placca.

Oltre a spazzolino e filo interdentale, è necessario quindi usare qualcosa che sciacqui via i germi, per evitare la formazione di tartaro e l’accumulo di placca. Tartaro e placca erodono lo smalto dei denti e li indeboliscono. Se le tue gengive sanguinano dopo aver usato lo spazzolino il o filo interdentale, è necessario che tu migliori la tua igiene dentale immediatamente. Se il problema persiste, vai subito dal dentista, che probabilmente eseguirà una pulizia completa della bocca rimuovendo i depositi di tartaro e placca e quindi eliminando l’infiammazione delle gengive.

3) Sostituisci il tuo spazzolino da denti regolarmente. Gli spazzolini da denti trattengono i batteri e diventano inutili dopo pochi mesi. Quindi appena noti che le setole appaiono piegate e sfinite, acquista un nuovo spazzolino da denti o sostituisci la testina se stai utilizzando quello elettrico.

4) Mantieni una dieta sana. Noi siamo quello che mangiamo, quindi è bene fare le scelte giuste che non danneggiano i denti.

E’ naturale indulgere di tanto in tanto, ma una dieta costante fatta di cibi ricchi di zucchero avrà un effetto devastante sulla tua bocca, soprattutto se non si spazzolano i denti o non si usa il filo interdentale regolarmente.

5) Vai speso dal dentista. E ‘importante fare una pulizia denti almeno una volta ogni sei mesi, oltre ad ogni volta che si verificano dolore insolito o disagi. Il dentista è costoso, ma oggi molti studi offrono pagamenti rateizzati, ed oltre ciò, stanno nascendo moltissimi studi convenzionati che offrono ottime prestazioni con costi da tiket ospedaliero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*