Corte di Strasburgo: i gay possono adottare i figli del partner COMMENTA  

Corte di Strasburgo: i gay possono adottare i figli del partner COMMENTA  

La Corte Europea per i diritti umani, in risposta ad un ricorso presentato da una coppia di donne austriache e dal figlio di una delle due, ha stabilito per i gay il diritto all’adozione dei figli del partner, come succede per le coppie etero non sposate.
La sentenza coinvolge in primis l’Austria, ma i principi stabiliti si estendono anche agli altri 46 Stati appartenenti al Consiglio d’Europa.

L’orientamento sessuale dei partner non può ledere il diritto all’adozione.

L’Austria ha quindi violato gli articoli 8 e 14 della Convenzione Europea dei Diritti Umani che stabiliscono il diritto al rispetto della vita familiare e la non discriminazione.

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*