Cos’ è l’astrattismo COMMENTA  

Cos’ è l’astrattismo COMMENTA  

L’astrattismo è una corrente artistica nata nel ‘900, che capovolse quello che era, allora, il concetto artistico del periodo, cioè di descrivere la realtà attraverso l’arte; l’astrattismo sostiene il concetto di un’arte che non deve imitare la realtà ma deve esprimere il sentimento interiore dell’artista; questo succedeva già in parte con l’espressionismo, che mostrava immagini reali mediate dalla parte emotiva dell’artista; con l’astrattismo  i sentimenti vengono tradotti in linee, forme e colori: l’arte  può comunicare emozioni senza rappresentarela realtà.


Vasilij Kandiskij pittore russo fu il creatore della pittura astratta, e compose le prime opere tra il 1912 e il 1920, trovando un forte rapporto di questa nuova arte con la musica, che riesce a trasmettere forti emozioni senza il supporto delle immagini.


In Italia la corrente dell’astrattismo arrivò più tardi, intorno al 1930, ma diede vita e vigore per nuove forme artistiche che caratterizzarono il secondo Novecento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*