Cosa devi sapere quando acquisti un tappetino da yoga

Guide

Cosa devi sapere quando acquisti un tappetino da yoga

Quando si sceglie un tappetino da yoga, ci sono molte variabili per selezionare il giusto tappetino: questo dovrebbe essere funzionale, pratico, darti comodità e facilità di movimento quando stai facendo le differenti posizioni dello yoga. Molti reparti e negozi sportivi hanno tappetini standard, ma se vuoi qualcosa che sia sopra la media, è meglio acquistare in un negozio specializzato in accessori per lo yoga.

Materiale

I tappetini da yoga più venduti sono fatti di plastica, gomma, lattice, PVC. Alcuni di questi materiali sprigionano fumi tossici: per essere più ambientalisti, dovresti scegliere un tappetino fatto di materiali naturali. Se il tuo tappetino non ha un’etichetta, puoi acquistarne uno con la confezione che abbia un’etichetta per controllare se è senza PVC. I materiali che derivano dalla iuta o dalla gomma sono di origine naturale. Ovviamente, se compri in un negozio specializzato, pagherai qualcosa in più.

Spessore

I tappetini da yoga non vengono fatti tutti dello stesso spessore.

Per essere comodo, un tappetino dovrebbe essere abbastanza spesso da attutire piedi, ginocchia, mani e polsi mentre stai eseguendo le posizioni statiche. Mentre un tappetino standard è spesso circa 0.5 cm, si possono trovare anche modelli più spessi. Guarda la grandezza del tappetino quando scegli quello adatto a te. Chiunque ha problemi alle articolazioni dovrebbe trarre benefici da un tappetino più pesante. Comunque c’è un aspetto negativo di un tappetino spesso, come l’impedire una fluidità di movimento tra le diverse posizioni dello yoga. Il moderno hatha yoga si occupa di una serie di movimenti che scaturiscono dalle posizioni del saluto del sole; queste possono essere impedite quando si usa un tappetino più spesso. Hai bisogno di un tappetino che dia una buona ammortizzazione, e che in più fornisca una superficie liscia per la migliore transizione delle posizioni.

Lunghezza Le misure di un tappetino standard sono 61 x 173 x 0.5 cm.

Per le persone più alte, esistono tappetini più lunghi. Tuttavia, il problema è quando si tenta di arrotolare un tappetino che è sia pesante che lungo, perché diventa poco portatile, ed è molto più pesante da trasportare.

Tipi di yoga

Per il bikram yoga, devi essere sicuro che il tuo tappetino sia sicuro ed efficace per i movimenti richiesti. Se sei impegnata in uno yoga caldo, dove c’è una grande quantità di sudore in un ambiente molto caldo, avresti bisogno di un tappetino di cotone al posto di quello in lattice. Se vuoi provare tappetini diversi, chiedi al responsabile del negozio, al tuo insegnante di yoga, o ad altri studenti con differenti tappetini. Il modo migliore per selezionare il giusto tappetino è andare per tentativi e sbagliare, ma questo può essere costoso.

Trova un tappetino che sia comodo per lavorare fuori, sicuro, funzionale e durevole, così da poter divertirti a fare yoga senza troppa confusione.

2 Commenti su Cosa devi sapere quando acquisti un tappetino da yoga

  1. Ciao, se può interessarvi un articolo che spiega come scegliere il tappetino di yoga giusto per la vostra pratica e per il vostro stile di vita, qui trovate un sacco di informazioni e qualche suggerimento pratico Namastè
    http://www.liberamenteyoga.it/tappetino-yoga/

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*