Cosa domandare a fine colloquio - Notizie.it

Cosa domandare a fine colloquio

Guide

Cosa domandare a fine colloquio

Sebbene sia l’intervistatore a fare la maggior parte delle domande durante un colloquio di lavoro per capire se la persona che ha davanti sia quella giusta per la ditta i candidati hanno l’opportunità di fare qualche domanda a fine colloquio. Usate questa opportunità per capire se la ditta va bene per voi.

Chiedete degli esempi concreti
Ascoltate attentamente durante il colloquio per carpire informazioni sul posto di lavoro. L’intervistatore potrebbe dire che sta cercando una persona organizzata dopo che avrete sottolineato di essere molto organizzati, oppure dire che il lavoro a volte è stressante se affermate che avete avuto problemi di stress in passato. Chiedete maggiori dettagli al selezionatore, ad esempio: il lavoro è stressante perché ci sono molto scadenze contemporanee.

Situazione lavorativa
Chiedete di descrivere le sfide o la curva dell’apprendimento da affrontare in quanto nuovo/a assunto/a. La posizione potrebbe richiedere che leggiate molti documenti e rapporti per conoscere i clienti e i progetti in corso.

Potreste dover imparare ad usare nuovi programmi per pc, conoscere cosa dovrete imparare in caso di assunzione vi permette di prepararvi, sia fisicamente che mentalmente, alle sfide da affrontare.

Cultura del lavoro
Ogni società ha una cultura del lavoro e un ambiente lavorativo diverso. Alcuni lavoratori comunicano attivamente e si frequentano a pranzo, altri invece sono tranquilli, lavorano ed escono da soli per la pausa pranzo. Informatevi sugli standard di lavoro della ditta per capire a cosa andrete incontro in caso di assunzione. E’ anche un modo per capire se siete adatti a quella ditta.

La ditta nelle notizie pubbliche
La ditta potrebbe essere venuta alla ribalta per espansioni o trasferimenti. Chiedete all’intervistatore informazioni sulla notizia ma fatelo in modo strategico. Non volete sembrare un giornalista investigativo o interrogarlo ma dimostrate interesse nei piani futuri per lo sviluppo della ditta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*