Cosa è il formaggio feta? COMMENTA  

Cosa è il formaggio feta? COMMENTA  

 

 

 

Il formaggio feta è un formaggio cagliato e salato di origini greche. Famoso per essere usato sbriciolato sulle insalate, è uno dei formaggi più antichi del mondo.

Origini

Nessuno sa esattamente quando cominciò a essere prodotto. Tuttavia, la sua prima menzione risale all’epoca dell’Impero Bizantino (dal 285 al 1453). Allora era noto come prosphatos, che significava “recente” per denotare la sua freschezza.


Manifattura

Il formaggio feta si ottiene di solito dal latte coagulato delle capre o delle mucche. Una volta prodotto viene tagliato in grandi fette (“feta” significa fetta), e poi salato e messo in barili di salamoia per diverse settimane o mesi.


Caratteristiche

La feta è di colore bianco. La consistenza varia, da molle a semidura. Il sapore, che varia da dolce a forte, è salato e pungente. E’ di solito venduto in forme quadrate, anche se esistono versioni sbriciolate vendute in confezioni di plastica.


Uso 

La feta è nota soprattutto per essere sbriciolata nelle insalate, come la classica insalata Greca. E’ usata anche per la pasta sfoglia chiamata feuilletes.

Certificazione

Nel 2002, la feta ottenuta dal latte di capra e pecora è stata dichiarata in Grecia un cibo a denominazione d’origine controllata.

L'articolo prosegue subito dopo

Questo è stato il tentativo dell’Unione Europea di metter fine alla battaglia legale della Grecia con la Danimarca, un paese che vendeva un formaggio con il nome di feta, oltre che per riconoscere il paese di origine della feta con la consapevolezza che altre nazioni in Europa stavano producendo il formaggio.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*