Cosa fare con le zucchine troppo grandi?

Cucina

Cosa fare con le zucchine troppo grandi?

Zucchine
Zucchine

Avete per le mani delle zucchine giganti e non sapete che farne? Con qualche accorgimento potete creare ottime ricette anche con quelle.

Una zucchina troppo grande può rappresentare una sfida anche per un cuoco creativo. Anche perchè, quando sono troppo grandi, perdono il classico sapore per diventare molto più blande. In ogni caso bisogna stare attenti quando le si coltiva. Le zucchine che crescono fino ad una dimensione eccezionale sono spesso più secche e meno saporite. Non sono buone, oltre al fatto che, così grosse, non si prestano ad una veloce frittura. Tuttavia, nonostante questo, ci sono molti metodi per riciclare queste zucchine, molte ricette da fare e piatti da cucinare. Non cose come la frittata di zucchine, lì ci vogliono zucchine piccole e di altissima qualità, ma non c’è da disperarsi. Per prima cosa, comunque, andiamo a vedere le proprietà di questo ortaggio.

Le caratteristiche delle zucchine

La pianta delle zucchine, il cui nome scientifico è Cucurbita Pepo, è un’erbacea rampicante che appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee. I frutti della pianta, le zucchine, sono ciò che noi mangiamo della pianta, insieme ai fiori.

Sono degli ortaggi originari del continente americano, ma oggigiorno vengono coltivate in tutto il mondo. Il loro periodo è quello estivo, infatti quando le comprate fuori stagione sono sempre meno saporite. Come altri ortaggi che prediligono i climi caldi, le zucchine soffrono molto gli sbalzi di temperatura. Questo è uno dei motivi per il quale, spesso, nei supermercati ci sono zucchine scadenti. A furia di metterle e toglierle dai frigoriferi.

Le proprietà delle zucchine

Le zucchine sono composte da: 92% da acqua, 2,7% da proteine,1% da fibre alimentari e dallo 0,5 % da grassi. Contengono appena 21 calorie per 100 grammi di prodotto e si tratta di un ortaggio molto ricco di minerali, vitamine e amminoacidi. Molto salutari e leggere, insomma, peccato che tra i modi migliori per cucinarle c’è la frittura!

I minerali contenuti al loro interno sono: potassio, fosforo, sodio, magnesio, calcio, ferro, zinco, rame e manganese. Come sono ricche di minerali, lo sono anche di vitamine, contengono, infatti: Vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6 e la vitamina C.

Gli amminoacidi contenuti nelle zucchine, invece, sono: acido glutammico, acido aspartico, arginina, lisina, cistina, alanina, glicina, isoleucina, leucina, treonina, valina, serina, prolina, metionina, fenilanina, tirosina e tripofano.

Le proprietà benefiche delle zucchine

Le zucchine, oltre che molto salutari dal punto di vista alimentare, posseggono anche molte proprietà benefiche. Eccovene qualcuna:

  • Utili contro l’ipertensione. Questo grazie alla grande quantità di potassio al loro interno, che rendo questo ortaggio utile come alimento anti fatica. Consigliato, quindi, a chi ha problemi di ipertensione.
  • Sempre grazie al potassio, le zucchine contribuiscono a regolare la quantità di acqua nell’organismo. Utile, quindi, per problemi di ritenzione idrica e cose simili.
  • Alimento per dimagrire. Essendo un alimento molto povero di calorie, se non cotto in maniera grassa, è spesso inserito nelle diete dimagranti. Oltre al fatto che, grazie alla presenza di fibre, aumenta la sensazione di sazietà, così da impedire l’assunzione di altro cibo a breve termine.

    Anche se mangiando una frittata di zucchine non si direbbe.

  • Abbassano il colesterolo. Sempre grazie alle fibre, le zucchine favoriscono l’espulsione del colesterolo cattivo in eccesso. Utilissime, quindi, un’ottima prevenzione contro le placche arteriose di colesterolo.
  • Favorire il sonno. Il consumo di zucchine, oltre a portare tutti questi vantaggi al corpo ed essere dietetico, ha anche proprietà benefiche sulla mente. Effetti rilassanti e che favoriscono il sonno.
  • Effetto antinfiammatorio. Le molte vitamine presenti nell’ortaggio, tra cui la vitamina C e la vitamina A, hanno proprietà anti infiammatorie molto utili nel trattamento di patologie. Stiamo parlando di malattie come asma, artrosi o artrite reumatoide, tutte malattie per le quali le zucchine sono un gran toccasana.
  • Oltre a queste, le zucchine hanno anche molte altre proprietà benefiche per il corpo umano: proprietà diuretiche; proprietà lassative; possono contrastare le infiammazioni delle vie urinarie e problemi intestinali come diarrea o stitichezza.

Un paio di ottime ricette

Il problema delle zucchine grosse, come abbiamo già detto, è il fatto che sono meno saporite delle loro controparti piccole.

Tuttavia, nelle mani di cuochi e cuoche capaci, anche da questo ortaggio formato extra si può ottenere qualcosa di positivo. Eccovi un paio di ricette da poter fare a casa.

Zucchine imbottite

Il modo più comune per usare una zucchina gigante è imbottirla. Una zucchina ripiena fa una presentazione accattivante, e gran parte della carne secca sarà scavato per far posto al ripieno. Una miscela tradizionale di ripieno di solito comprende carne macinata, pomodori e cipolle, ma una ricerca sul web per ‘ricette di zucchine ripiene’ si tradurrà in molte versioni inusuali, tra cui alcune che si rivolgono ai vegetariani. Eccovene un esempio.

Ingredienti

4 zucchine
1/2 uova
300 grammi di carne macinata di maiale/vitello o di salsiccia di maiale
Parmigiano reggiano grattugiato q.b.
Pane q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Olio d’oliva

Procedimento:

  • Lavate bene gli ortaggi, tamponateli con un panno asciutto e assicuratevi che siano asciutti.
  • Tagliatele a metà, di lungo, in modo da formare due “mezzelune di zucchina”.
  • Scavate la parte interno con un cucchiaio, in modo da togliere la polpa.

    Non dimenticate di lasciare un po’ di spessore, almeno un centimetro, così da farcirla più facilmente. E così da non distruggerla mentre si cuoce.

  • Salata l’interno, metteteci giusto un goccio d’olio e, se volete, anche del pepe.
  • Ora il ripieno. In una terrina bagnate il pane, bene, deve essere molle, e poi strizzatelo per togliere tutta l’acqua.
  • Prendete l’uovo e sbattetelo, insieme ad un pizzico di sale, un po’ di parmigiano e del pepe.
  • In un’altra terrina mischiate la carne con il parmigiano e la polpa di zucchine. Unite, poi, l’uovo appena sbattuto e il pane bagnato. Mescolate fino a che non otterrete un impasto omogeneo.
  • Ora tocca alla farcitura. Prendete le mezzelune di zucchina giganti e poggiatele in una teglia unta (operazione da fare prima).
  • Riempite le mezzelune, fino all’orlo, dell’impasto appena creato. Riempitele fino all’orlo.
  • Ora, ci sono due scuole di pensiero: potete coprire le zucchine con un po’ di carta argentata, bucherellata, così l’impasto si cuoce lentamente sopra, oppure no.

    Potete lasciarle libere e far si che si faccia bello croccante e cotto, coprendolo solo quando servirà.

  • Una volta presa questa importante decisione, prendete la teglia e infornate in un forno preriscaldato a 160° per 60 minuti. Se avete un forno ventilato, a 140° per 50 minuti.
  • Preparate la tavola, aspettate e poi mangiate!

Pizzette di zucchine

La pizza è un piatto che va sempre bene. Inverno, estate, pioggia, sole, in Campania o altrove (più o meno). Si tratta di uno dei piatti più gustosi della nostra tradizione, e spesso viene cucinato anche in casa. Come fare, però, se fa troppo caldo per accendere il forno? O se siete particolarmente stanchi e affamati e non avete voglia di attendere la lievitazione, men che meno di impastare? Non disperate, gli ortaggi vengono in vostro aiuto! Si tratta di una ricetta particolare, curiosa e creata appositamente per le zucchine giganti. Di solito si fanno con quelle tonde, ma con delle zucchine troppo cresciute si può ottenere lo stesso risultato. Si tratta, semplicemente, di utilizzare le grandi fette di zucchine come base per tante mini pizzette. Adatte anche per i bambini, così da insegnar loro a mangiare la verdura. Ecco la ricetta.

Ingredienti:

600 grammi di zucchine
100 grammi di mozzarella fiordilatte
200 grammi di passata di pomodoro
40 grammi d’olio d’oliva
Sale q.b.

Procedimento:

  • Tagliuzzate la mozzarella a pezzettini e lasciatela asciugare di tutta l’acqua. Altrimenti, in cottura, la zucchina verrà spappolata.
  • Lavate ed asciugate le zucchine con un panno. Assicuratevi che siano asciutte, quindi tagliatele a rondelle belle grosse. Lo spessore deve essere circa un centimetro.
  • Sistemate le rondelle in una pirofila e ungetele d’olio. Metteteci anche del sale, per dar sapore.
  • Grigliate le rondelle di zucchine. Devono essere per pochi minuti su entrambi i lati.
  • Stendete le rondelle su una teglia coperta di carta forno, che avrete preventivamente unto un po’.
  • Mischiate, nella salsa, olio, sale, un pizzico di zucchero e rendete tutto omogeneo.
  • Versate il sugo su ogni rondella di zucchina. Una volta fatto questo, ricoprite le rondelle con la mozzarella. Ora vi appariranno davvero come delle mini-pizzette molto invitanti.
  • Mettete la teglia in un forno preriscaldato a 200 gradi. Basteranno 5 minuti e le vostre rondelle di zucchine saranno pronte!

Per saperne di più

Ovviamente quelle sopra presentate sono solo alcune delle ricette possibili. Potete dare libera fantasia alle vostre idee culinarie sfruttando i consigli e le ricette proposte dal Decamelone, un ricettario con la preparazione di 100 piatti ottimi per la salute e per stupire i vostri commensali.

Gli strumenti “must have”

Per agevolarvi nella preparazione pre-cottura delle zucchine, ossia nella pulitura e nel taglio; lo strumento che vi permetterà di risparmiare tempo e di superare il problema dello spessore delle fette non perfetto è lo spiralizzatore di verdure. Questo strumento ha due funzioni fondamentali: in primo luogo sbuccia le verdure in modo professionale, in secondo luogo taglia le verdure in mille forme diverse in base alle lame utilizzate.

Questa proposta è la versione manuale, completa di 5 lame, che vi permetterà di sentirvi dei veri chef!

Se, però, avete problemi di spazio in casa e non sapete dove metterlo, la soluzione è questa seconda proposta: lo spiralizzatore di verdure compatto che vi permetterà di occupare il minimo spazio necessario.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche