Cosa fare in caso di furto auto - Notizie.it

Cosa fare in caso di furto auto

Auto

Cosa fare in caso di furto auto

Dopo un furto d’ auto occorre sporgere denuncia presso polizia o carabinieri e dopo tre giorni occorre comunicare l’ accaduto alla compagnia assicurativa.

La prima cosa necessaria da fare dopo un furto auto è senza dubbio quella di recarsi presso il più vicino comando dei Carabinieri o a un commissariato della Polizia per sporgere denuncia.

Non esistono dei passi standard, ma occorrerà rilasciare una dichiarazione in cui segnalerete la circostanza e tutti i dati concernenti, il veicolo e a eventuali oggetti lasciati al suo interno.

E’ opportuno ricordare di denunciare insieme al veicolo anche la carta di circolazione o il certificato di proprietà qualora fossero rimasti all’interno della vettura.

Vi sarà rilasciata a questo punto una copia conforme alla denuncia.

Occorre poi recarsi al P.R.A. per richiedere la perdita di possesso del veicolo presentando la copia delle denuncia, la carta di circolazione e il certificato di proprietà; nel caso anche questi ultimi fossero stati rubati occorre presentare il modello NP3C in doppia copia originale.

A questo punto entro tre giorni dall’accaduto occorre comunicare il furto anche alla compagnia di assicurazione attraverso il proprio agente o semplicemente chiamando il numero verde.

La compagnia richiederà una copia della denuncia e le chiavi del mezzo, e anche quelle di scorta.

In questo modo si avvieranno le procedure per le pratiche di liquidazione se coperti dalla polizza.

In caso di ritrovamento dell’ auto, spesso rintracciabile grazie ai moderni antifurti satellitari, entro 40 giorni, occorre richiedere il rientro in possesso del veicolo consegnando al P.R.A. alcuni documenti, nello specifico si tratta della dichiarazione sostitutiva di notorietà che attesa la causa del rientro in possesso del mezzo, il certificato precedente di perdita di possesso e il provvedimento delle autorità che attesta la riconsegna del veicolo.

Questi documenti andranno inviati in copia anche alla compagnia assicurativa in modo da regolamentare nuovamente la situazione di tutela del veicolo e riattivare l’ assicurazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*