Cosa fare se si perde la carta d’identità

Guide

Cosa fare se si perde la carta d’identità

Può succedere di smarrire la carta d’identità oppure che questa venga rubata al legittimo proprietario: come ci si comporta in tali evenienze? Il furto o lo smarrimento vanno denunciati alla Polizia o ai Carabinieri. Puoi andare all’ufficio Anagrafe del Comune di residenza, portando con te: l’originale e una fotocopia della denuncia; tre foto tessera; un altro documento di identità valido, come la patente o il passaporto. Se non si possiede un documento di identità valido, bisogna farsi accompagnare da due testimoni maggiorenni muniti di documento di identità. In genere, la carta viene rilasciata in giornata.

Nel caso di quelle elettroniche potrebbe essere necessario un altro iter, da verificare con il Comune di residenza. Per quanto riguarda i costi, si pagano 5,42 euro all’ufficio anagrafe del Comune. Solitamente, in tutti i Comuni è possibile richiedere il rilascio della carta di identità tramite una persona delegata, che presenti tutti i documenti richiesti allo sportello. In genere, sono necessari una delega e un documento di riconoscimento del delegante, e un documento del delegato. Per sapere quale procedura seguire in questo caso, comunque, è bene chiedere informazioni al proprio Comune.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...