Cosa fare se si viene punti da una vespa COMMENTA  

Cosa fare se si viene punti da una vespa COMMENTA  

La prima cosa da fare dopo aver esser stati punti da una vespa è di evacuare la zona e/o  fare in modo che non ci siano altre vespe in giro poichè è possibile ricevere più di una puntura da altri insetti.


Successivamente controllare se la vespa abbia lasciato il pungiglione all’interno, anche se piccolo è ancora visibile. Se non trovate il pungiglione utilizzare una leggera lama per rimuoverlo. Non utilizzare pinzette, si potrebbe finire per iniettare accidentalmente più veleno dal pungiglione. Prendere il bordo di una carta di credito o un coltello sottile e far scorrere la parte piatta contro la pelle, dove si trova il pungiglione il quale dovrebbe saltare fuori.


La prossima cosa da fare dopo una puntura è applicare ghiaccio sulla parte interessata. Ciò contribuirà a ridurre il gonfiore e il dolore provocato. Considerare anche l’utilizzo di un antistaminico topico per ridurre il dolore; la ferita diventa rossa e si gonfia notevolmente.


Se la puntura di vespa è particolarmente dolorosa si potrebbe prendere in considerazione un ulteriore anestetico o analgesico orale (ibuprofene, ecc.) Dopo che il dolore è alleviato lavare regolarmente la zona della puntura per evitare l’infezione.

L'articolo prosegue subito dopo


Importante: Se si dispone di una allergia al veleno di vespa è necessario rivolgersi al medico.

Leggi anche

Skype
Guide

Come scaricare Skype gratis

Tutti gli accorgimenti da adottare per installare correttamente - e come è ovvio gratuitamente - Skype su tutti i nostri device. Tra le novità più recenti introdotte da Skype, quella più interessante e, a conti Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*