Cosa fare se vostra figlia rimane incinta

Guide

Cosa fare se vostra figlia rimane incinta

Per qualsiasi genitore, scoprire che la propria figlia adolescente è rimasta incinta è un trauma. Ci si chiede cosa si sia sbagliato e ci si chiede come nostra figlia possa essere stata così irresponsabile. È un mix di emozioni contrastanti: rabbia, senso di colpa, felicità e shock. Ecco alcune dritte per i genitori su come reagire e come comportarsi con una figlia adolescente incinta.
-Offrite il vostro sostegno. Anche se siete furiosi o terrorizzati, offrite sempre il vostro appoggio a vostra figlia. Fatele capire che sarete sempre al suo fianco durante questo momento così difficile. Spiegatele che siete delusi e sconvolti, ma che non la odiate e che non la lascerete sola.
-Parlate. Spiegate a vostra figlia cosa aspettarsi prima, durante e dopo la nascita del bambino. Valutate attentamente tutte le opzioni ed esprimete il vostro punto di vista, ditele chiaramente secondo voi quale sarebbe l’opzione migliore, ma non forzatela ad essere d’accordo con voi.
-Parlate del padre del bambino.

Scoprite chi è, qual è il suo ambiente. Potrebbe essere una buona idea parlare anche con il padre del bambino per capire come si sente di fronte all’accaduto.
-Fate il possibile affinché vostra figlia riceva le cure mediche necessarie e si mantenga sana e in forma. In particolar modo se ha intenzione di tenere il bambino. Offritevi di accompagnarla alle visite mediche e siate sempre con lei.
-Aiutate vostra figlia a prepararsi all’arrivo del bambino. Aiutatela ad acquistare il necessario, e spiegatele come utilizzare gli svariati accessori.
-Accettate il fatto di diventare nonni. Essere nonni è una della cose più belle del mondo, ma assicuratevi che vostra figlia capisca che voi siete i nonni, non i genitori. Fissate dei limiti e attenetevi ad essi. Accertatevi che vostra figlia prenda sempre sul serio il suo ruolo di madre. Datele una mano con il bambino, ma ricordatevi che non è compito vostro fare i genitori.
Confrontarsi con altri genitori che si sono trovati nella stessa situazione può essere di grande aiuto.

Informatevi su gruppi di supporto e prendetene parte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*