Cosa ha deciso Putin sulle armi chimiche in Siria

Guide

Cosa ha deciso Putin sulle armi chimiche in Siria

Al termine di un incontro con il segretario di Stato Usa John Kerry, il presidente russo Vladimir Putin ha detto che Russia e Stati Uniti sono d’accordo su come distruggere le armi chimiche in Siria.
“Non c’è alcun dubbio che il gas è stato usato in Siria, ma ci sono ragioni per ritenere che non sia stato l’esercito ma le forze di opposizione”, ha detto il presidente russo in un editoriale sul New York Times in cui chiede a Barack Obama cautela. “Un potenziale attacco degli Usa contro la Siria, nonostante la forte opposizione di molti paesi e leader politici e religiosi incluso il Papa, si tradurrebbe in ulteriori vittime innocenti e in un’escalation, col conflitto che potrebbe allargarsi fuori dai confini della Siria”, scrive Putin. Gli esperti internazionali incaricati di avviare il processo di verifica e distruzione delle armi chimiche sono arrivati in Siria all’inizio del mese. La Russia, importante alleato e fornitore di armi della Siria, ha offerto il proprio aiuto nel processo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*