Cosa sono le onde gravitazionali COMMENTA  

Cosa sono le onde gravitazionali COMMENTA  

Onde gravitazionali: gli scenari dopo la scoperta da Nobel

La spiegazione più semplice che si è sempre fatta, è quella classica del sassolino che viene lanciato nell’acqua creando increspature. Ora per la prima vota nella storia, è stato possibile rilevarne una. Einstein confermò la loro esistenza ed aveva ragione da vendere. Le onde gravitazionali sono delle increspature quasi impercettibili nello spazio-tempo. Esse si formano da vibrazioni molto violente, generate per esempio, dalla collisione di buchi neri, esplosioni di supernove, oppure dal Big Bang che diede origine all’universo 20 miliardi di anni fa (anno più, anno meno). Secondo Einstein, ogni oggetto ha una massa (ovviamente), essa altera lo spazio ed il tempo circostante, nell’universo questa alterazione è proprio l’onda gravitazionale. Un’onda gravitazionale è davvero difficile percepirla, in quanto fa oscillare tutto lo spazio ed il tempo, e gli stessi strumenti che dovrebbero misurarla. Secondo alcuni scienziati, esse potrebbero essere sfruttate come nuovi mezzi di comunicazione.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*