Cosa mangiare in Croazia

Guide

Cosa mangiare in Croazia

Nelle regioni costiere della Croazia la cucina ha un sapore piuttosto mediterraneo, come ci si aspetterebbe, con un sacco di olio di oliva utilizzato per la preparazione. Tuttavia, la cucina croata ha ancora una propria identità distinta, soprattutto per quanto riguarda la cucina di pesce. La tradizione della cottura alla griglia e pesce arrosto e prelibatezze del mare è stata tramandata da generazione in generazione, dove il gusto del pesce dipende dalla tecnica di cottura alla griglia e il tipo di legno scelto.
La cucina croata non è limitata al pesce, ma ci sono anche deliziosi piatti a base di carne. Carne di maiale alla griglia e agnello arrosto sono piatti comuni, e carne di manzo, che è spesso cotta in una deliziosa salsa di pomodoro. Le differenze regionali in cucina croata sono abbastanza evidenti e nel nord della Croazia influenze culinarie Austro-ungheresi sono più forti. Si trovano carni cotte nel pangrattato, gulasch servito con cavolo ripieno, e un piatto chiamato sarma, una delizia invernale di rara eccellenza.

Nella regione intorno a Zagabria, strukli, fogli sottili di formaggio cotta in acqua, è una specialità. In Slavonia, la specialità è kobasice, o salsicce di maiale. Insieme con i molti tipi di deliziose salsicce in offerta, vi è la famosa Kulen, che è molto simile al salame.
Gli intenditori di formaggio devono provare tutti i diversi formaggi in offerta. Nei mercati si trova un formaggio bianco di svjezi venduto in piccole sacche di plastica e di solito si mangia, come accompagnamento ad una insalata, con sale e pepe. Paski sir, un formaggio a pasta dura da l’isola di Pag, è un ottimo formaggio e uno dei più reputati.
Coloro che hanno denti dolce non sarete delusi quando si tratta di scegliere qualcosa dagli scaffali del slasticarne. Così molte influenze diverse: torte alla crema di ispirazione austriaca, dolci di influenza orientale, kremsnites grondante di miele, torte uovo rozata, savijace strudel, torte deliziose con crema, o crostate dalmata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*