Cosa mangiare in Sardegna

Guide

Cosa mangiare in Sardegna

A causa di numerose invasioni straniere, gli indigeni sono fuggiti dalla costa e si sono stabiliti negli interni montuosi, sopravvivendo con l’agricoltura. Questo è il motivo per cui la cucina locale è principalmente a base di carne.
Praticamente quasi ogni parte dell’animale viene preparato in un modo o nell’altro. Le ricette variano a seconda della posizione, ma il maialino arrosto e l’agnello del bambino (in stagione, vale a dire l’inizio di novembre a Pasqua) sono i piatti tradizionali in tutta l’isola. Un altro piatto popolare è il montone bollito. Piatti a base di carne d’asino sono eccezionalmente gustosi, ma abbastanza difficile da trovare al giorno d’oggi.
Il pesce, che è meglio mangiare lungo la costa, è di solito alla griglia e servito senza salse. Le alternative sono pesci in umido o in una salsa di pomodoro (un residuo della dominazione genovese). Inoltre insolito è il pesce cotto sotto una cupola di sale che ha un effetto fumante. Da non perdere è la famosa Aragosta alla catalana servita con olio d’oliva, cipolle e pomodori freschi. I Sardi sono anche estremamente appassionati di anguille che si cucinano in una varietà di modi.
Antipasti di terra standard sono: salumi (prosciutto, salsicce, pancetta, capocollo), conserve di ortaggi come carciofi, cardi e gli asparagi selvatici, frittelle di verdure, pan fritto; panadas (piccole torte ripiene di carne e verdure o anguilla in umido). Antipasti di mare comunemente includono fette sottili di bottarga con un filo di olio d’oliva e limone, cozze e vongole in un vino bianco leggero o salsa di pomodoro, insalata di polpo e pan fritto di anemoni di mare.
I primi piatti sono eccellenti ovunque. Formaggio o ravioli di ricotta (gnocchi); gnocchetti sardi alla campidanese, gli spaghetti con la bottarga, ricci di mare (solo in stagione) o vongole; fregola (pasta a forma granulare) servita in verdure, carne o pesce zuppe. Fagioli e minestre di verdure sono tutti deliziosi.

Formaggio
Il famoso formaggio Pecorino Sardo è un marchio registrato DOC. Da delicato e cremoso quando è fresco, diventa forte e piccante se stagionato.
Casu marzu è un formaggio pecorino pieno di vermi vivi. Si tratta di una prelibatezza sarda eccezionale, così piccante che è meglio mangiare con il pane.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...